FORMAGGIO PER LA PACE

degustazione guidata con caseificio Ucraino
La storia di Ekateryna, caseara dagli occhi celesti scappata dalla guerra in Ucraina insieme ai figli di 2,
11 e 22 anni, la madre anziana e i suoi cani, che grazie ad un post su facebook ed una catena di aiuto è
riuscita a dare una svolta alla sua vita. Aveva una fattoria battezzata Libellula, sorgeva nei dintorni della
capitale. Ora tutto è distrutto. I missili hanno colpito duro. Conosciamo guardando la tv ma spesso non ci
rendiamo conto di quanto sta accadendo. Ekateryna è una profuga per guerra. Alcuni suoi amici sono
morti. Raccapriccianti sono le foto della fattoria di una sua amica: una strage di animali trucidati dai russi
e non per fame. Con l’aiuto dell’Associazione Slow Food, la disponibilità dell’azienda agricola
Fontegranne e dell’Amministrazione Comunale di Belmonte Piceno, oggi Ekateryna produce formaggi
dalle striature gialle e blu qui nelle Marche.
Appuntamento da non perdere SABATO 2 LUGLIO 2022 presso l’Azienda Agricola Fontegranne di
BELMONTE PICENO dalle ore 18,00 è prevista una DEGUSTAZIONE di FORMAGGI dal titolo: da Kiev
a Bra passando per Belmonte
Si tratta di un Laboratorio di degustazione con assaggio di 6 formaggi blu prodotti da l’azienda ucraina
Strekoza in abbinamento a 3 calici di vino a cura dell’espero Palmiro Ciccarelli (costo della serata € 20 è
necessario prenotare al numero 335458296).
Un percorso di assaggio guidato di formaggi blu, promosso in collaborazione con Slow Food Condotta
del Fermano, che racconta la storia di Ekateryna e dell’Azienda Agricola StreKoza.
“Felici di ospitare questa iniziativa” afferma il fiduciario Paolo Concetti “una storia difficile e complicata
che è riuscita a dirimersi grazie alla capacità del nostro territorio di creare una rete di sostegno per
queste persone che si trovano in difficoltà. La risposta del territorio e della rete slow food è stata chiara,
noi non abbandoniamo. Un grazie speciale ad Eros e la sua famiglia che ci rende fieri di avere una così
bella azienda sul nostro territorio”

Condotta SLOW FOOD del FERMANO