SBARCANO AL PORTO CON UNO SNOWBOARD E 27 KG DI DROGA

ANCONA – Sequestrato nel porto di Ancona 27 chili di marijuana. In manette due ragazzi greci appena sbarcati dal traghetto. Le Fiamme gialle che operano presso il porto dorico, in collaborazione con l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, a distanza di soli pochi giorni dal fermo di oltre 300 chili, hanno sequestrato un altro carico di marijuana a bordo di un’autovettura proveniente dalla Grecia, appena sbarcata dalla motonave Anek Lines. Durante le prime fasi del controllo, a fronte delle domande di rito i due giovani occupanti, originari della Grecia, riferivano di non avere alcunché da dichiarare e di essere diretti verso una località sciistica del Nord Italia.
La presenza di uno snowboard, senza altra attrezzatura e abbigliamento sportivo invernale, ha attirato l’attenzione dei militari, che, a seguito di una prima ispezione dell’autovettura, hanno rinvenuto 18 panetti di marijuana in un doppiofondo ricavato all’interno del sedile posteriore del mezzo. Continuando nella meticolosa perquisizione, i Finanzieri hanno poi scoperto altri 6 panetti di marijuana, questa volta abilmente occultati nel vano naturale dell’airbag della vettura, lato passeggero.
Al minuto spaccio, la sostanza stupefacente, complessivamente pari a kg. 27,2, destinata con molta probabilità al mercato italiano, avrebbe potuto portare ad un illecito ricavato di 270.000 euro. A seguito del loro arresto, i due giovani cittadini greci sono stati condotti presso la Casa Circondariale di Montacuto e dovranno rispondere all’Autorità giudiziaria del reato di traffico internazionale di sostanze stupefacenti.