Felicia Casarin confermata

Definire “veterana” una ragazza del 2005 può sembrare strano e bizzarro, ed è proprio da questo aspetto che inizia la presentazione di Felicia Casarin da Porto sant’Elpidio, uno dei migliori prodotti del vivaio rossoblu, ragazza che ben 4 anni fa era stata cercata da “un certo” Volleyrò.

 

Sei al secondo anno in prima squadra dopo qualche capatina nella stagione 2020-21, che effetto fa sentirti chiamare veterana: “ Veterana è un bel termine- risponde con sicurezza Felicia- perché dopo tanto tempo mi accorgo che è bello sentirsi in famiglia, a casa propria… e veterana , a dispetto dell’età , è un bel termine”

 

Felicia , fisico mingherlino è una schiacciatrice molto tecnica e dalle grandi doti fisiche.,ecco come si definirebbe “Mi rendo conto di avere ancora molto da imparare, anche perché in effetti non si finisce mai, e non vedo l’ora di imparare anche dalle ragazze che vengono da fuori , da altre esperienze pallavolistiche”.

Nella pallavolo si ispira a Paola Egonu “ma non solo per la bravura. Mi sta facendo riflettere molto la sua scelta di avere una esperienza fuori dall’Italia, un segnale di voglia di crescere”

 

Felicia studierà il quarto anno del liceo scientifico scienze applicate ed è sicuramente una studentessa modello (media del 8).

“Questo anno spero sia pieno di soddisfazioni, lo auguro a me stessa ma anche a tutte le mie compagne. E in chiusura da “veterana” a tutte le nuove arrivate , vorrei dare un grande benvenuto e dire che non potevano fare una scelta migliore”.

Fulvio Taffoni