LA VITA DELLA MOGLIE DI ANTONIO GRAMSCI IN UN RECITAL

004volponiSarà il teatro di Porto San Giorgio ad ospitare il recital “Una passione slava”, tratto dal libro di Lucia Tancredi “La vita privata di Giulia Schucht”. Al centro della performance la vita della moglie di Antonio Gramsci: una narrazione intensa, arricchita dalla presenza della cantante Serena Abrami e del pianista Fabio Capponi, che presenteranno versioni inedite di romanze russe e canzoni italiane anni ‘20-’30 legate alla Resistenza. L’evento, inserito nel programma dell’XI edizione del Premio nazionale “Paolo Volponi – Letteratura ed impegno civile”, è in programma mercoledì 26 novembre a partire alle ore 21. Nella mattinata, intanto, dalle ore 8.30 si chiuderà il ciclo di incontri con Simone Maretti, iniziato martedì dal Montani di Fermo. Il narratore sarà nuovamente a Fermo, questa volta nell’Aula Magna del Liceo Artistico “Preziotti”, per raccontare “Ragazzi di vita” di Pier Paolo Pasolini. Il Premio proseguirà giovedì 27 novembre ad Ancona, nella Sala Conferenze dell’Assessorato alla Cultura, con la rilettura di Paolo Volponi da parte di Mauro Bersani, Massimo Raffaeli ed Emanuele Zinato. Venerdì 28 Angela Felice del Centro Studi Pier Paolo Pasolini di Casarsa della Delizia e Salvatore Ritrovato dell’Università di Urbino dialogheranno con gli studenti del Liceo Scientifico di Fermo, a partire dalle ore 10 nell’Aula Magna dell’Istituto. In serata, dalle 21 nella Biblioteca comunale di Grottammare, spazio ai poeti Franca Mancinelli, Renata Morresi, Davide Nota e Luigi Socci. Gran finale sabato 29, con incontri in mattinata nell’ISTPS di Porto Sant’Elpidio e nello Scientifico di Fermo, per arrivare all’appuntamento delle ore 21 al Teatro delle Api di Porto Sant’Elpidio con la scelta del Super-vincitore da parte della giuria popolare. La collaborazione con il seminario per giornalisti Redattore Sociale, in programma dal 28 al 30 novembre a Capodarco di Fermo, culminerà con l’incontro con Bernardo Valli domenica dalle ore 10.30. Restano aperte le mostre di Altidona “Italia profonda” con foto di Ennio Brilli (Galleria “Sotto l’Arco” / fino al 30 novembre / tutti giorni ore 17-20) e di Monte Vidon Corrado “Tramutati territori” con foto di Claudio Marcozzi ed opere di Ciro Stajano (Centro Studi Osvaldo Licini / fino al 12 gennaio 2015 / sabato e domenica ore 16-18.30). INFO: tel. 329.9745968