Risultati “High Level Meeting”

00hlmfermoSi è concluso con l’incontro “High Level Meeting” di lunedì 17

novembre all’Auditorium San Martino, il progetto europeo di durata biennale

“En Vision 2020 – Energy Vision 2020, Programma Sud Est Europa” al

quale ha partecipato anche il Comune di Fermo insieme ad altri nove partner

europei.

ufficiali del progetto e gli specifici destinatari erano, in questa ultima fase,

proprio i rappresentanti politici locali e regionali, dal momento che le analisi,

i dati e le metodologie emersi attraverso l’elaborazione di Roadmaps

energetiche ed ai Piani di implementazione delle tecnologie energetiche

chiave, necessitano ora di essere recepiti dai programmi politici e tradotti in

azioni concrete sui territori. Ciò nel rispetto dei famosi “Obiettivi 2020”

(riduzione del 20% dell’emissione di CO2, aumento del 20% dell’efficienza

energetica, diversificazione delle fonti energetiche con le rinnovabili del

20%, entro il 2020). Nutrita la presenza, a partire dal Sindaco della Città di

Fermo Nella Brambatti, dal Vice Sindaco ed Assessore all’Ambiente Matteo

Silenzi che ha seguito da vicino le diverse fasi del progetto, all’Assessore ai

lavori pubblici Luigi Montanini, all’Assessore Regionale all’Ambiente ed

Energia Maura Malaspina, al Consigliere Provinciale di Fermo Pierluigi

Malvatani fino a diversi Sindaci ed amministratori dei Comuni della

Provincia . Molto ben rappresentata anche la rete degli stakeholders locali – i

diversi soggetti del territorio detentori di interessi in relazione alle tematiche

affrontate dal progetto – tra cui la Camera di Commercio di Fermo, le società

municipalizzate Solgas e Asite, la Steat ed altri, che hanno partecipato

attivamente anche in altri incontri delle diverse fasi progettuali.

improrogabilità delle politiche energetiche e consapevolezza ambientale sono

state sottolineate dallo stesso Sindaco Brambatti che si è richiamata ai

drammatici eventi di questi giorni. Dal PEAR (Piano Energetico Ambientale)

adottato nel 2005 al protocollo Itaca Marche per la sostenibilità energetica ed

ambientale degli edifici, diversi sono gli interventi adottati richiamati

dall’Assessore Regionale all’Ambiente Maura Malaspina per convergere

sull’obiettivo della Green Economy; un richiamo alla concretezza attuativa,

L’incontro è stato finalizzato alla presentazione dei risultati

Diversi gli aspetti evidenziati nel corso dell’incontro: urgenza ed

sia sul piano finanziario che tecnico è giunto dal Consigliere Provinciale

Malvatani. Puntuale e dettagliato l’intervento del Vice Sindaco Matteo

Silenzi sulla politica di sostenibilità energetica del Comune di Fermo. Silenzi

ha evidenziato i tanti interventi eseguiti e in fase di realizzazione: dalla nuova

illuminazione pubblica per una città SMART, al censimento del patrimonio

edilizio pubblico per mirare gli interventi di riduzione dei consumi energetici,

al bando per il nuovo asilo comunale (che verrà realizzato con le nuove

tecniche di edilizia sostenibile), fino alla mobilità sostenibile con l’obiettivo

di puntare di mezzi di trasporto più efficienti ed ecologici, come i nuovi bus a

metano adottati di recente dalla Steat. “Il progetto EnVision 2020 mette il

Comune nelle condizioni migliori per stimolare il territorio, cercando di

acquisire quella conoscenza specifica che gli permette di sollecitare tutti i

soggetti ad attivarsi in questo settore – sottolinea l’assessore Silenzi – Il

prossimo passo è quello di riversare sul territorio quanto il Comune ha

acquisito in termini di risultati del progetto, di esperienza e conoscenza e per

svolgere un ruolo di stimolo e di incentivo ai privati ad agire nella stessa

direzione”.

Il progetto “En Vision 2020” è stato elaborato dal Comune di Fermo in

collaborazione con il Cosif – Consorzio di Svilupo Industriale del Fermano.

Gli aspetti scientifici e di innovazione tecnologica del progetto sono stati

sviluppati in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Industriale

dell’Università Politecnica delle Marche diretto dal prof. Fabio Polonara e

rappresentato nell’incontro dai suoi collaboratori l’ing. Giovanni Ciriachi

e l’Ing. Marco Sotte che hanno illustrato nel dettaglio i risultati scientifici.

Le diverse fasi progettuali, i meetings ed i workshops internazionali, gli

obiettivi raggiunti sono stati illustrati sul piano tecnico dal Dirigente del

Settore Poltiche Comunitarie Saturnino Di Ruscio che ha evidenziato come

il percorso realizzato con En Vision 2020 sia un passo importante per il

Comune di Fermo e per gli altri Comuni del territorio, per accedere ai

nuovi finanziamenti POR-FESR che verranno approvati dalla Commissione

Europea nel gennaio 2015.

Dopo l’adesione al Patto dei Sindaci, l’elaborazione e l’adozione del

SEAP (Piano di sostenibilità energetica ed ambientale) e la conclusione del

progetto “En Vision 2020” per il Comune di Fermo ora si apre un’altra pagina

sulla politica energetica, in relazione ai nuovi fondi europei 2014 – 2020 che

riconoscono priorità di accesso a tali fondi ai Comuni che hanno intrapreso

tali virtuosi percorsi.