FERMANA SCONFITTA. PERSA IMBATTIBILITA’ INTERNA

FERMO– Dopo appena sedici minuti di gioco la Fermana era in svantaggio di due gol nella tanto attesa partitissima contro la Biagio Nazzaro Chiaravalle. Al 3 c’è un passaggio indietro di Dario Bolzan, il portiere Chessari viene preso in contropiede e rinvia alla meglio mettendo la palla sui piedi di Donzelli che non si lascia pregare per portare in vantaggio gli ospiti. Al 15 ghiotta occasione per Sbarbati ma il suo tiro è deviato in extremis. Il susseguente calcio d’angolo vede una mischia culminata con un colpo vincente dello stesso Sbarbati. Cala il buio sullo stadio Recchioni nel giorno che doveva essere di riscossa. Quadra ospite che ha dimostrato da subito di essere all’altezza della situazione. E questo lo farà vedere fino alla fine dimostrando di essere una formazione di carattere e ben messa in campo. E’ veritiera la sua classifica. La Fermana nonostante il terreno in quasi perfette condizioni non è riuscita ad imbastire azioni di una certa efficacia. Non è piaciuta, soprattutto in attacco, con la sola punta Pirro poco suffragata dai compagni contro la difesa ospite che era la meno perforata della categoria. Mister Giudici al 30 di gioco ha cercato di raddrizzare la situazione effettuando due cambi ma qualcosa non era sincronizzato bene ed era sempre difficile giungere davanti al portiere ospite Latini. Nella ripresa c’è stato un monologo della Fermana ma le sue conclusioni sono state sempre sterili. Al 3 Marcos Bolzan ha mandato di poco a lato. Al 7 lo stesso attaccante va in rete dopo una serie di dribbling. La gara si sveglia un po’. Al 15 ancora Marcos Bolzan di poco sopra la traversa dopo un rinvio difettoso di Valeri. Al 35, 37, 45 tiri di una certa importanza operati in forcing rispettivamente di Bolzan, Cudini e Tartabini che da due passi ha mandato fuori. E’ una sconfitta imprevista, ma anche immeritata, e per questo c’e stata molta delusione nella tifoseria che vede sempre più allontanarsi la possibilità di recupero dei primi posti in classifica. In settimana arriverà un centrocampista, dimenticandoci sempre che servirebbe un attaccante di peso, e la speranza è quella di averne una più lucidità nella manovra.

SPOGLIATOI

Mister Gianluca Fenucci fa i complimenti: ”La Fermana è la squadra più forte sin qui incontrata. Noi abbiamo vinto anche per via di due episodi favorevoli ad inizio partita ma abbiamo sempre controllato la gara e siamo riusciti ad essere lucidi in difesa”.

Mister Tiziano Giudici la vede cosi: ”Sono deluso e rammaricato perché il grande lavoro che sviluppiamo in settimana non trova riscontro nella partita. C’ è stata involuzione di gioco e speriamo di superare presto questo momento. Singolarmente i giocatori hanno fatto la loro parte e prendere due gol dopo pochi minuti ha certamente pesato notevolmente sul morale”.