Vigilia di Coppa a Grottazzolina

Domani sera (ore 20.30) al PalaGrotta gli ottavi di finale con Portomaggiore.

Mentre il mercoledì sembra portare bene a Vecchi e compagni, due successi consecutivi nel nuovo
anno, arriva il terzo confronto infrasettimanale a battezzare ufficialmente, con quasi un mese di
ritardo sulla programmazione originaria, la Coppa Italia di serie A3.
Esordio assoluto per un evento dedicato esclusivamente alla terza serie nazionale che prevede gare
ad eliminazione diretta con ottavi e quarti di finale da disputarsi tra squadre dello stesso girone e in
casa della formazione con miglior classifica al termine dell’andata. Solo in semifinale le migliori
squadre del girone bianco e blu si incroceranno per sancire le due contendenti alla finalissima in
programma domenica 6 marzo.
Il recente confronto di regular season contro gli emiliani, risalente allo scorso 5 dicembre, aveva
visto la banda di Ortenzi imporsi al PalaGrotta per 3-0: “Sarà una sfida insidiosa perché in gara
secca le differenze si assottigliano – ha dichiarato Manuele Marchiani -. Portomaggiore si
presenta con una fisionomia di squadra ben diversa rispetto al match di campionato, ha recuperato
uno schiacciatore del calibro di Dordei e piazzato un nuovo innesto al palleggio (Giacomo Leoni,
prelevato da Pineto lo scorso 16 gennaio ndr) quindi affronteremo una squadra ben diversa. Sarà
fondamentale un approccio deciso ma sereno perché in partite del genere la freddezza è
fondamentale.”
Portomaggiore viene da tre successi consecutivi, l’ultimo rimediato appena due giorni fa contro
Brugherio. Se da un lato giocare ogni tre giorni rischia di influire sul piano fisico, dall’altro può
sicuramente rivelarsi una marcia in più sotto il profilo di quel ritmo partita che a Grottazzolina
ultimamente è un po’ mancato causa i vari rinvii: “Queste sono partite dall’alto tasso agonistico,
per le quali le energie si trovano da sé ed arrivarci con un certo ritmo nelle gambe avrebbe potuto
essere un vantaggio ulteriore – ha proseguito il regista grottese -. Avremo comunque dalla nostra il
fattore campo e sono certo che contare sul sostegno del nostro pubblico potrà fare la differenza.”
Un solo risultato utile per accedere ai quarti di finale (in programma il prossimo mercoledì 2
febbraio alle 20.30) e guadagnarsi la vincente della sfida tra Med Store Tunit Macerata e Volley
Team San Donà di Piave.