Al PalaGrotta c’è Pineto per un mercoledì da leoni

In programma alle 20.30 il recupero del big match del 26 dicembre.
“Meglio tardi che mai” recita un vecchio detto anche se a volte nello sport la troppa attesa rischia di
dissipare l’adrenalina ed il fascino delle sfide più sentite. Sembrava il modo migliore per godersi le
vacanze e salutare il 2021 ed invece una vecchia amara conoscenza è tornata a stravolgere calendari
e piani di tifosi e addetti ai lavori.
La voglia di ripartire avvolge Grottazzolina e Pineto, due squadre ai vertici del girone bianco che da
più di tre settimane non vedono il campo in una gara ufficiale. Un fattore non di poco conto, come
ha sottolineato coach Ortenzi: “Stare per lungo tempo senza giocare ti fa perdere inevitabilmente il
ritmo partita e questo rappresenta una grossa incognita. Sarà determinante ridurre al minimo gli
errori per giocare una pallavolo di livello.”
La sensazione resta comunque quella del bicchiere mezzo pieno perché se da un lato è venuta meno
la sana adrenalina pre-gara, dall’altro il lavoro settimanale in palestra ha concesso l’opportunità di
affinare i meccanismi di squadra e di lavorare con maggior cura dei dettagli: “Dal punto di vista
fisico devo dire che la squadra sta crescendo e questo è sicuramente un aspetto importante – ha
aggiunto Ortenzi – Ognuno dei ragazzi sta tornando ad esprimersi a livelli ottimali e di
conseguenza anche i ritmi di allenamento stanno crescendo insieme a loro. In momenti del genere
questa è la cosa più importante.”
Il primo crocevia della stagione per archiviare in maniera definitiva il girone di andata e delineare
finalmente il tabellone degli ottavi di Coppa Italia in programma il prossimo 19 gennaio.