Poste Italiane: Inca e Slc Cgil, primo monitoraggio stress e patologie


Inca e Slc Cgil presenteranno lunedì 3 giugno, presso la Sala
D’Antona CGIL Ancona, alle ore 16.30, ai lavoratori delle
Poste, la più grande azienda pubblica italiana, la prima
iniziativa per le Marche riguardante l’ indagine sulla qualità
del lavoro nel settore finanziario di Poste Italiane.
Un’indagine a tutto campo – commenta Gabriele Paolucci –
Direttore regionale INCA delle Marche -, utile a rilevare
fattori di stress ma anche eventuali patologie derivanti
dall’ambiente di lavoro ancora non emerse né da parte dei
lavoratori né dell’azienda. I medici del patronato Inca saranno
impegnati nelle valutazioni sanitarie di evidenze individuali
sorte dall’indagine.
E’ la prima volta che viene promossa in Poste Italiane –
dichiara Gloria Baldoni, coordinatrice regionale SLC CGIL –
un’indagine rivolta a un settore che, ogni giorno, ci contatta
per avere risposte e tutele relative a questioni di stress e
patologie sempre più evidenti. Patologie come stati depressivi o
fattori ansiogeni che si ripercuotono sulla persona, sia in
ambiente lavorativo sia familiare. Questa indagine consentirà di
andare fino in fondo.