Licenziamento lavoratrice IKEA Corsico

Visto il grave comportamento tenuto dalla Direzione Aziendale di Ikea nei confronti
della lavoratrice del punto di vendita di Corsico ( MI ) licenziata in maniera
illegittima nei giorni scorsi, il direttivo della FILCAMS CGIL Marche esprime
solidarietà a Marica e alla sua famiglia.
Considerata la grave e particolare situazione individuale della lavoratrice; lavoratrice
madre con due figli a carico di cui uno con gravi disabilità che da oltre 15 anni era
dipendente di IKEA , riteniamo inaccettabile che l’azienda non abbia ricercato tutte le
soluzioni possibili e realizzabili per sostenere la oggettiva condizione di disagio della
lavoratrice.
Il direttivo stigmatizza fortemente il comportamento dell’azienda che sulla stampa e
nelle azioni pubblicitarie si erge a paladina della tutela dei propri collaboratori e delle
loro condizioni sociali, ma nell’operare quotidiano attua comportamenti paragonabili
alla logica antica dell’imprenditore padrone.
Nell’ottica di promuovere iniziative a sostegno della vertenza, il presente ordine del
giorno impegna tutto il Direttivo Regionale e le strutture territoriali della Filcams
Marche a sostenere le eventuali iniziative di mobilitazione promosse dalle RSU-RSA
IKEA e dalla struttura nazionale della FILCAMS.

APPROVATO ALL’UNANIMITA’

Il Direttivo Regionale FILCAMS
M A R C H E