Si chiude il XV Festival Pergolesi Spontini con due appuntamenti a Jesi

000commediaPulcinella al XV Festival Pergolesi Spontini con “Commedia Ridicolosa”, pastiche dalla Commedia dell’arte a cura di Adria Mortari con rivisitazioni pergolesiane e musiche originali di Antonello Paliotti, sabato 19 settembre alle ore 21 al Teatro Pergolesi. Suona il Sonora Chamber Ensemble. Dopo lo spettacolo, alle Sale Pergolesiane, degustazione di prodotti eno-gastronomici del territorio a cura di Food Brand Marche.

Le maschere, la Commedia dell’Arte, la musica di Pergolesi, un occhio a Goldoni, qualche nota canzone della vecchia Napoli, il tutto cucito da testi originali. E’ la “Commedia ridicolosa”, pastiche dalla Commedia dell’Arte a cura di Adria Mortari con rivisitazioni pergolesiane e musiche originali di Antonello Paliotti, in scena sabato 19 settembre alle ore 21 al Teatro Pergolesi di Jesi per il XV Festival Pergolesi Spontini.  

Lo spettacolo in prosa e musica, firmato nella regia e nella drammaturgia da Adria Mortari, in scena nel ruuolo di Costanza insieme all’attore-cantante Rosario Sparno (Pulcinella), al soprano Claudia Calabrese (Vannella) e al basso Carlo Feola (Don Pietro e Zanni). A un’orchestra di chitarre, mandolini, colascione, violoncello, clarinetto e percussioni – il Sonora Chamber Ensemble – il direttore Antonello Paliotti affida un mix intrigante di melodie rapinose. La produzione è dell’associazione campana “Progetto Sonora Network & Performing Arts.

La trama prede il via da un pretesto, una prova de “Lo frate ‘nnamorato” di Giovanni Battista Pergolesi. Ma si capisce da subito che si tratta davvero di un pretesto per comporre e scomporre, inserire pezzi originali, rivedere e contaminare, rivisitare e smontare. Si parte da “Lo frate” – opera che ha segnato il debutto nella commedia per musica del compositore di Jesi, su libretto di Gennarantonio Federico – per dare vita ad un meltin’pot che accoglie le più belle musiche di scuola napoletana del XVIII secolo ma anche le canzoni della tradizione. Il tutto traghettato da un Pulcinella che diventa il simbolo dell’incursione, del gioco di incastri, il demiurgo del mosaico, colui che tiene le redini del guazzabuglio.

Lo spettacolo mette insieme recitativi e arie, dialoghi e poesie, musica e canzoni. L’originale pergolesiano è stato sezionato e ricucito insieme, come un vero abito di Arlecchino, da Antonello Paliotti, compositore e direttore – collaboratore per oltre un decennio di Roberto De Simone – che fa rivivere la composizione del XVIII secolo attraverso innesti contemporanei, recuperando la rivisitazione che del Pergolesi ha fatto Stravinskij, dando vita ad una vera ri-composizione, annullando prospettiva storica e dimenticando quasi la logica. A proposito delle musiche, Palliotti spiega: “Materiali sonori eterogenei (anche di mia composizione) si ritrovano ad essere suonati/cantati da voci/strumenti che non possono e non vogliono ignorare la (co)esistenza di Pergolesi, di Stravinskij, di Mingus o di Thelonious Monk, dei Beatles o di Roberto De Simone. Nell’ambito di questa mia personale ri-composizione ho volutamente ignorato ogni preconcetto filologico. Mi sono preoccupato soprattutto di divertire e divertirmi (anche nel senso latino di “divergere” o “ri-volgersi altrove”) in quella “persistenza della memoria” (Dalì) in cui le convenzioni sonore non sono altro che orologi molli”.

Le scene sono firmate da Gennaro Vallifuoco con un chiaro riferimento al teatro popolare e con l’uso di materiali semplici quali tela e legno, per un chiaro riferimento al canovaccio, copione non copione, testo non testo.

Dopo lo spettacolo, alle Sale Pergolesiane, degustazione di prodotti eno-gastronomici del territorio a cura di Food Brand Marche.

 

Biglietti da 8 a 20 euro.

Il XV FESTIVAL PERGOLESI SPONTINI a cura della Fondazione Pergolesi Spontini, chiude domenica 20 settembre con un grande evento musicale: alle ore 21 al Palasport E. Triccoli, il concerto Passione Live, da Viviani a Pino Daniele un passato che diventa futuro con Almamegretta & Raiz, James Senese & Napoli Centrale, Pietra Montecorvino, Gennaro Cosmo Parlato, Monica Pinto & Spakkaneapolis, M’barka Ben Taleb, e la guest star Eugenio Bennato.

 

 

 

 

******

 

 

 

Comunicato stampa

Jesi (AN), 19 settembre 2015

 

Un grande show itinerante dall’omonimo film di John Turturro, “PASSIONE LIVE”, chiude a Jesi il XV Festival Pergolesi Spontini, domenica 20 settembre alle ore 21 al Palasport E. Triccoli, con ALMAMEGRETTA & RAIZ, JAMES SENESE & NAPOLI CENTRALE, PIETRA MONTECORVINO, GENNARO COSMO PARLATO, MONICA PINTO & SPAKKA-NEAPOLIS 55, M’BARKA BEN TALEB, guest star EUGENIO BENNATO.

 

 “Passione” senza fine. Il docu-film di John Turturro, viaggio intrigante nella musica di Napoli tra vicoli, volti e memorie della città, è un successo che non conosce sosta. Il film, acclamato alla Mostra del Cinema di Venezia, vincitore di numerosi premi (Capri Hollywood Festival, Festival del Cinema di Salerno, Premio Città di Loano) e in testa alle classifiche delle compilation e dei dvd più venduti, ha ispirato a John Turturro Passione live, realizzato in collaborazione con Arealive srl. Un grande show itinerante, un musical teatrale in tour sui migliori palcoscenici italiani.

È stato definito “un nuovo Buena Vista Social Club” (Time Out – New York), che “ti spezza il cuore e nello stesso tempo ti manda in estasi” (New York Times), con “un cast d‘eccezione che ha fuso il meglio della musica napoletana e non” (Il Fatto Quotidiano).

È PASSIONE, viaggio nella musica di Napoli, prima film diretto da John Turturro poi anche concerto-spettacolo di strepitoso successo dal titolo “PASSIONE live, da Viviani a Pino Daniele un passato che diventa futuro”, che chiude domenica 20 settembre a Jesi il XV Festival Pergolesi Spontini con un grande evento popolare al Palazzetto dello Sport “E. Triccoli”. Protagonisti Almamegretta & Raiz, James Senese & Napoli Centrale, Pietra Montecorvino, Gennaro Cosmo Parlato, Monica Pinto & Spakkaneapolis 55, M’barka Ben Taleb, e la guest star Eugenio Bennato.

Avvalendosi della supervisione registica di John Turturro, della direzione artistica del critico musicale Federico Vacalebre e della direzione musicale di Luigi De Rienzo, PASSIONE live torna in una veste musicale e scenografica nuova, pronto per un tour che dopo Jesi sarà al Teatro Bellini di Napoli e in molti altri importanti teatri italiani.

Gli artisti si alternano sul palco per proporre con moderni arrangiamenti alcuni grandi classici della canzone napoletana (da Bammenella a Luna rossa, da ‘O Sole mio a Tammurriata nera, da Di Giacomo a Carosone), ma anche successi di oggi (Almamegretta, Napoli Centrale, Bennato), in un incontro seducente tra il passato illustre della canzone tradizionale e l’anima creativa della Napoli contemporanea. Il tutto portato sul palco dall’energia vorticosa energia del sax di James Senese (amico di Pino Daniele dagli esordi e suo musicista), il groove di Raiz & Almamegretta, il timbro graffiante di Pietra Montecorvino, la sensualità orientale di M’Barka Ben Taleb, il raffinato operatic-pop di Gennaro Cosmo Parlato e la world music verace di Monica Pinto & Spakkaneapolis 55. In più, non poteva mancare un emozionante e corposo omaggio a uno dei più amati figli di Napoli, Pino Daniele.

Media partner della serata è Radio Linea.

 

BIGLIETTI:

Parterre e tribuna parterre est/ovest

Intero: € 15 – ridotto: € 12 – ridotto carnet e Opera Card: € 10

anello est/ovest numerato

Intero: € 10 – ridotto carnet e Opera Card: € 8

Curva sud non numerata e tribuna parterre sud € 8

 

INFO

Fondazione Pergolesi Spontini

Tel. 0731.202944, www.fondazionepergolesispontini.com

Biglietteria Teatro G.B. Pergolesi

Piazza della Repubblica, 9 – 60035 Jesi (AN), tel. 0731 206888 – fax 0731 224105

biglietteria@fpsjesi.com

Orario biglietteria: dal mercoledì al sabato dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 17 alle ore 19.30 e da un’ora prima dell’inizio degli spettacoli nelle diverse sedi – festivi chiuso (chiusura estiva dal 29 giugno al 17 agosto 2015. Per informazioni rivolgersi agli uffici: tel. 0731 202944)