ESTRA SPONSOR DEI COMPORTAMENTI SOSTENIBILI DEI DIPENDENTI

Si è conclusa con successo l’iniziativa Per noi di Estra. Piccole grandi azioni;

Si è conclusa con grande successo l’iniziativa Per noi di Estra. Piccole Grandi Azioni, che ha
coinvolto i dipendenti del gruppo ESTRA in sfide e attività sostenibili, abilitate dalla piattaforma
greenApes.
COME E’ NATO IL PROGETTO
Estra nel segno della sostenibilità ambientale e da partner del progetto Prato Urban Jungle,
finalizzato all’incentivazione di comportamenti ecosostenibili e alla riforestazione di aree urbane,
aveva deciso di coinvolgere direttamente i propri dipendenti in un percorso di sensibilizzazione e
di educazione ambientale. Grazie alla collaborazione con greenApes, Benefit Corporation digitale,
è stato possibile tracciare le azioni virtuose in nome dell’ambiente compiute sul posto di lavoro e
nel privato, che concorreranno alla riforestazione di un parco nel Comune di Prato.
I TEMI SU CUI SI E’ ARTICOLATO
Economia circolare nel segno del riciclo e del riuso, mobilità sostenibile, risparmio energetico,
riduzione delle plastiche e dell’uso della carta, sono alcune delle linee su cui si è articolato il
progetto e il coinvolgimento dei dipendenti.
I RISULTATI
I dipendenti, con le proprie azioni, hanno raccolto e donato sulla piattaforma più di 50.000 TWIN,
punti virtuali che saranno trasformati in una donazione finanziaria da parte di ESTRA. La
donazione renderà possibili gli interventi di forestazione nei giardini del Parco Alda Merini, a
Prato, e la manutenzione degli alberi messi a dimora.
Il traguardo è stato raggiunto con una settimana di anticipo e ha visto la partecipazione diretta
sulla piattaforma greenApes di più di 100 collaboratori, che hanno completato 800+ attività in
sfide speciali e condiviso 350+ testimonianze e idee (raccogliendo 3000+ interazioni). Sono,
infine, più di 5600 gli spostamenti sostenibili a piedi e in bici premiati in queste settimane.
“Abbiamo scommesso sulla sensibilità ambientale dei nostri dipendenti con azioni concepite in
coerenza con gli obiettivi di sostenibilità del Gruppo e non siamo stati smentiti – Ha dichiarato
Paolo Abati, Direttore Generale di Estra -. Non possiamo che esprimere tutta la nostra
soddisfazione per i risultati di un progetto che nasce da lontano, nel solco dell’accordo di
partenariato relativo al Prato Urban Jungle sottoscritto nel 2019 nelle azioni di co-design con i
dipendenti di Estra, e che per tappe ha visto via via crescere il numero dei partecipanti: dai 3
junglathon di codesign che avevano coinvolto circa 50 dipendenti con vari ruoli e funzioni delle
diverse sedi aziendali per raccogliere idee, spunti, punti di vista sul green in azienda, al
coinvolgimento attuale di tutta la struttura. Il livello di consapevolezza e di partecipazione attiva
riscontrato, ci sprona a proseguire su questa strada.”

Il team ESTRA ha accolto davvero con grande positività l’iniziativa. Oltre che per il coinvolgimento
attivo sulla piattaforma, siamo felici che il progetto abbia contribuito a lanciare e incentivare
azioni quali raccolta alimentare, consegna di prodotti km 0, collaborazioni con aziende di moda
circolare e altre azioni di sensibilizzazione rivolte a tutti i dipendenti. E’ davvero una collaborazione
virtuosa, che vede il coinvolgimento attivo delle persone e la restituzione di un beneficio pubblico,
grazie al contributo di ESTRA. Crediamo possa essere un esempio anche per altre realtà del
territorio che vorranno sostenere i progetti di riforestazione  aggiunge Gregory Eve, CEO di
greenApes.