Rebel House, a Pergola la casa culturale sconsigliata agli influencer

Le stanze dello storico Palazzo Mattei Baldini di Pergola, in provincia di Pesaro Urbino, conosciute fino ad oggi come Casamavì, tornano finalmente ad essere riaperte al pubblico con una nuova veste ed asset organizzativo.

Sarà Rebel House ora a gestire gli spazi, a partire dalle ore 21:30 di sabato 17 dicembre 2022 con il concerto del Maestro Pellegrini, uno dei musicisti più influenti della scena italiana, chitarrista della band Zen Circus. Il concerto sarà in replica anche il giorno successivo domenica 18, alle ore 18:30. Rebel House sostituisce l’associazione che aveva animato gli spazi fin prima della chiusura dovuta al covid 19 del marzo 2020.

Siamo un’impresa creativa costituita per assecondare i moti d’animo dei fondatori. L’attività prevista è talmente ampia e poliedrica da permetterci di compiacere ogni nostro sfizio e di condurre in questa giostra di ribellione chiunque abbia voglia di farsi un giro.” Spiegano i soci fondatori lasciando ben intendere il mood e la pluralità delle attività che vi prenderanno vita nei prossimi mesi. “Nel nostro palcoscenico dei sentimenti ospiteremo musicisti, giornalisti e scrittori, ristoratori, artigiani, attori, poeti, imprese e tanto altro. Poi Voi: Passeggeri di questa carovana caleidoscopica che abbiamo rimesso in moto e che si nutre dell’ardore della gente! Siate quindi i benvenuti!”

Negli ultimi due anni la struttura ha subito una sistemazione generale e oggi Rebel House è una casa culturale a tutti gli effetti con alloggi e nuovi spazi polifunzionali. L’apertura al pubblico seguirà un programma di eventi che gli organizzatori pubblicheranno di mese in mese. Dopo il concerto di riapertura saranno comunicate le date di gennaio.

La nostra è una casa aperta al Mondo che nasce da quello spirito di ribellione che ci rende ostinati nell’immaginare che anche in luoghi come il nostro entroterra, dove la rassegnazione per ciò che manca la fa sempre da padrone, si possa creare uno spazio d’aria, una finestra sul mondo, una bolla per quei “ribelli” che non cedono il passo alla rassegnazione. Non pretenderemo di piacere a tutti e non vi sarà selezione all’ingresso anche se sconsigliamo caldamente l’ingresso ai manovratori del gusto, agli influencer, a chiunque abbia come scopo quello di agire volontariamente e in modo determinante sulla volontà e sull’animo altrui o si prodighi in attività deliberate al condizionamento del prossimo. Beh perché in fondo è casa nostra e questi proprio non ci vanno giù!”

INFO

rebelhouse.it

info@rebelhouse.it

335.5309570 / 333.7059437

Francesco Maestro Pellegrini – bio.

Francesco “Maestro” Pellegrini è uno dei musicisti più influenti della musica pop/rock italiana. Polistrumentista, ha studiato fagotto al Conservatorio musicale P. Mascagni di Livorno con il Maestro Paolo Carlini conseguendo il diploma di primo livello e chitarra elettrica privatamente con Marco Baracchino.

Inizia la sua carriera con i pisani Criminal Jokers, insieme a Francesco Motta.

Per 4 anni ha suonato con Nada Malanima come chitarrista, fagottista, voce e cori, ed ha lavorato in studio ed accompagnato dal vivo Andrea Appino (Zen Circus) per il suo secondo disco ‘Grande Raccordo Animale’ nel 2015. 

Ha inoltre inciso e collaborato con diversi altri artisti del panorama musicale quali Dardust, Enrico Gabrielli, Motta, Lodo Guenzi (Stato Sociale), Brunori Sas, Bobo Rondelli, Nada, Erin K.

E’ membro stabile della band italiana Zen Circus con la quale ha partecipato alla edizione 2019 del Festival di Sanremo nella categoria Big oltre a diverse trasmissioni televisive e grandi eventi.

“Fragile” il suo primo disco solista esce il 30 Ottobre del 2020 ed è seguito dall’uscita il 26 Marzo 2021 da una versione per pianoforte e voce dello stesso nel quale Francesco è accompagnato al pianoforte dal padre noto pianista jazz Andrea Pellegrini. 

Da sempre interessato all’insegnamento ha tenuto vari laboratori sulla musica di insieme e la scrittura condivisa.

Attualmente sta curando la produzione artistica di alcuni artisti emergenti tra i quali la band fiorentina “Aida” e il cantautore aquilano “Blowy”. Sta inoltre lavorando alla produzione del suo secondo disco solista.