Il bullismo, una trappola in cui tutti noi possiamo cadere

“Franco Frankestein” è il nuovo spettacolo della compagnia Lagrù Ragazzi, al debutto
domenica 4 dicembre, alle 17, al Teatro delle Api di Porto Sant'Elpidio, per la prima nazionale.
“Finalmente ci siamo per il debutto di uno spettacolo sul quale stiamo lavorando da quasi due
anni” annuncia Lorenzo Palmieri di Lagrù Ragazzi, che spiega: “Abbiamo cercato di mettere
in questa produzione tutta l’attenzione possibile, per poter trattare il tema del bullismo in modo
originale e non retorico, concentrando l’attenzione non sul combattere il bullo arrogante di
turno ma quello che, spesso inconsapevolmente, abbiamo dentro di noi”.
Lo spettacolo prende spunto dal romanzo di Mary Shelley e affronta discriminazione e
bullismo da un punto di vista particolare: “Ognuno di noi può diventare il bullo della situazione
– ricorda Palmieri – E’ molto semplice prendersi gioco degli altri pur di appartenere a un
gruppo e tutti cadono in questa trappola prima o poi. L’importante è saperlo riconoscere”.
Lo spettacolo è pensato anche per il mercato internazionale: per la prima volta gli attori sul
palco, Palmieri, Oberdan Cesanelli e Stefano Leva, non parleranno, lasciando che siano i
pupazzi a farlo, grazie alla loro espressività e ad una costruzione scenica contemporanea e
accattivante.
Ma “Franco Frankestein” è anche una storia di amicizia: Franco è un bambino come tutti gli
altri, capelli castani e ricci, occhi azzurri e profondi, un gran sorriso, ma viene sempre preso in
giro da tutti a causa del suo cognome! Solo uno strano robot gli verrà in soccorso, ma questa
scelta porterà guai a non finire.
INFO E PRENOTAZIONI biglietto unico € 5,00
334.7045739 / 338.8525010 / info@lagruragazzi.it
Prevendita su Liveticket.it