“PAESAGGI CULTURALI” a Jesi per chiudere il BRAND FESTIVAL 2022

Mercoledì 5 ottobre si chiude a Jesi la quinta edizione del Brand Festival, il festival italiano dell’identità che – dopo due anni di stop pandemico – ha fatto della città marchigiana un polo nazionale nei settori della comunicazione, branding, marketing e design. Tanti i visitatorida tutte le regioni, oltre 150 i relatori, 75 gli eventi disseminati per tutto il centro storico, 29 i luoghi interessati. Ad organizzarlo è l’associazione Brand Festival Ets, co-organizzazione del Comune di Jesi, main partner Cna e Bcc Ostra Vetere.

Costruito intorno al tema delle “identità in movimento” per un confronto a tutto campo sui cambiamenti sociali, culturali ed economici in corso, il Brand Festival 2022 ha proposto in ogni giornata un focus. Nella giornata conclusiva si parlerà di “Paesaggi culturali”, e vuole mettere in luce valori e meraviglie che generano nuove forme di turismo.

Si parte alle ore 10,30 a Palazzo Pianetti con il talk “Verso una strategia sostenibile per lo sviluppo di un sistema di destinazione del paesaggio adriatico”, terza conferenza internazionale del progetto Adrilink. Undici partner provenienti da sette paesi di Adrion (Italia, Albania, Bosnia, Serbia, Croazia, Grecia e Serbia) presentano le loro esperienze nell’ambito del progetto Adrilink, firmando infine la strategia per supportare la futura cooperazione sul turismo in adriatico. La conferenza consentirà di “visitare” digitalmente diversi paesaggi, conoscere ed esplorazione percorsi tematici alternativi ed in parte sconosciuti.

Alle ore 18,30 ancora a Palazzo Pianetti c’è l’incontro “La parola all’oggetto”, il racconto di musei e archivi di imprese che custodiscono il patrimonio storico aziendale. Esperienze di cui parlano Marco Amato, Livia Faggioni, la Fondazione Fedrigoni Fabriano, il Museo Lavazza, Poltrona Frau, Eleonora Vissani, Paesaggio Eccellenza, Alessandro Carlorosi, Museimpresa.

Alle ore 19 presso la Filiale della Bcc Ostra Vetere in Viale Trieste, c’è “Le radici del viale” dedicato al Viale Trieste di Jesi, un incontro ed inoltre una mostra fotografica realizzata in collaborazione con Jesi e la Sua Valle, Piccola biblioteca jesina, Massimo Ferretti Circolo culturale jesino, Biblioteca Planettiana, per rivivere le tante identità di questo luogo attraverso le immagini d’epoca e le storie di chi ha vissuto dagli anni 50 ai giorni nostri.

Per il format “aperitivo con i guru”, l’appuntamento è alle ore 20 all’Hemingway Caffè per parlare di “Identità abbandonate” insieme ad Alessandro Tesei fondatore di “Ascosi Lasciti”, una delle più grandi comunità “urbex” (esplorazione dei luoghi abbandonati) in Europa.

L’evento di chiusura del Brand Festival 2022 sarà alle ore 21,30 presso Palazzo dei Convegni, con il talk “L’Italia minore”, ed è dedicato all’offerta culturale della città di Jesi; l’intento è quello di mettere al centro i valori e le ricchezze artistiche-culturali del territorio per generare nuove forme di turismo in una Italia a torto considerata “minore”. Partecipano Graziano Giacani ideatore del Brand Festival, Sofia Marasca di Sineglossa hub di innovazione culturale, Luca Scortichini CEO del tour operator Go World, Luca Brecciaroli assessore alla Cultura del Comune di Jesi, Musei Civici di Jesi, Fondazione Cassa di Rirparmio di Jesi, Fondazione Pergolesi Spontini, Museo Federico II Stupor Mundi, Associazione Jesi Città Da Vivere.

Info https://www.brandfestival.it

Ufficio Stampa: Simona Marini,