Panatta sbarca alla Mostra del cinema di Venezia a supporto del cinema 2.0 del Regista Alivernini

Panatta srl, brand del fitness e body building da 6 decadi e che produce macchinari per il vero allenamento fisico, riconosciuta a livello internazionale per l’eccellente biomeccanica articolare e la massima possibilità di personalizzazione delle attrezzature, protagonista alla Mostra del cinema di Venezia.

L’azienda ha infatti deciso di supportare l’evento di presentazione dell’opera del regista Mirko Alivernini, girata internamente con uno smartphone.

“Abbiamo aderito con convinzione – ha affermato Edoardo Panatta, Vice Presidente Panatta srl- alla possibilità di supportare l’opera di Alivernini, perché crediamo che si sposi molto efficacemente con la dinamicità della nostra azienda. Del resto la fruizione dei contenuti multimediali su smartphone è molto apprezzata da clienti e fruitori delle macchine Panatta”.

Mirko Alivernini si contraddistingue per essere il primo regista in Italia ad avere introdotto nelle sue opere una metodologia a doppia intelligenza artificiale.

Nel corso della 79esima edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, in un evento all’interno dello spazio Ente Fondazione dello Spettacolo, Sala Tropicana 2, Hotel Excelsior, terrà una masterclass “Mirko Alivernini: cinema 2.0”, durante la quale racconterà la sua modalità di fare cinema attraverso l’utilizzo di uno smartphone.

Mirko Alivernini, durante la masterclass, presenterà in anteprima internazionale il suo nuovo thriller noir, interamente girato e montato con lo smartphone, dal titolo “The Clown”, con il supporto dell’Accademia Silvestrini.

La linea del regista romano – il quale ha fondato anche una propria casa di produzione “Mainboard Production” – consiste nel perseguire l’ideale di un cinema in grado di rappresentare bellezza attraverso le nuove tecnologie.

Tutte le opere cinematografiche di Mirko Alivernini sono frutto di uno studio sui mezzi e sulle app affinché siano sempre più performanti nel raggiungere livelli di professionalità attraverso lo smartphone. Di progetto in progetto si impegna affinché la Settima Arte possa essere il risultato di un connubio ideale di narrazione e innovazione per un nuovo “cinema 2.0”.

Un punto in comune con la storica azienda di fitness marchigiana, che ha deciso di supportare il progetto: “Manteniamo le origini, ma da sempre siamo aperti al cambiamento. Tutto ciò che è innovazione e perfezionamento ci stimola e fa parte del nostro DNA aziendale.” afferma il Vice Presidente dell’azienda Edoardo Panatta, che aggiunge “siamo sicuri che questa partnership siglata dall’innovazione e dal cambiamento in un palcoscenico indubbiamente importante come quello di Venezia 79, potrà essere auspicio di successo e novità per entrambe le nostre realtà”

Oltre al regista Mirko Alivernini, presenzieranno gli attori Valerio Rota Vega, Massimo Vanni, Roberta Aguzzi, Suamy Forestieri e l’ufficio stampa della Mainboard Production Miriam Bocchino.

Davide Amicucci