TRE SERATE PER PARLARE DEL MONDO CHE CAMBIA

un evento culturale che racconta la contemporaneità attraverso le parole

Altidona- Quinta edizione della rassegna culturale di presentazioni di libri dal titolo: TERRAZZA VISTA
MARE, libri / parole / emozioni, uno sguardo all’orizzonte per parlare di società, cultura, ambiente e
attualità. Evento a cura di Paolo Concetti che ne ha curato l’organizzazione e promosso
dall’Amministrazione Comunale di Altidona in collaborazione con la Proloco di Altidona che dopo il patto
dedicato alla lettura continua il percorso per rendersi punto di riferimento del territorio su questi temi.
Appuntamento alle ore 21,30 al centro storico di Altidona (FM) nella splendida terrazza panoramica
davanti al Teatro Comunale per questi tre giorni ricchi di ospiti importanti. Si parte Venerdì 5 Agosto
presentazione del libro “UNA VOLTA È ABBASTANZA” edito da Rizzoli, L’Italia è appena uscita dalla
guerra. A Casette d’Ete, un borgo sperduto dell’entroterra marchigiano, la vita è scandita da albe
silenziose e da tramonti che nessuno vede perché a quell’ora sono tutti nei laboratori ad attaccare suole,
togliere chiodi, passare il mastice. La serata prevede un dialogo con l’autrice Giulia Ciarapica, blogger
culturale che scrive sul “Foglio” e sul “Messaggero” e con il sociologo prof. Tito Vagni.
Si continua Sabato 6 Agosto con la presentazione “LE IMMAGINI NON MENTONO QUASI MAI” edito
da Poderosa edizioni, con l’autore Francesco Vitali Gentilini. Terremoti, attentati terroristici, viaggi
spaziali, incontri sportivi e teatrali, nonché tanti eventi storici, incluso quello tra Ronald Reagan e Michail
Gorbaciov a Reykjavík, fino al conflitto russo-ucraino: c’è il racconto appassionato di oltre 50 anni di
cronaca italiana e internazionale attraverso gli occhi di Claudio Speranza che sarà presente sul palco
insieme all’autore e alla giornalista Cristina Donati.
Chiusura della rassegna Domenica 7 Agosto con la presentazione del romanzo “CICATRICE SU TELA”
edito da Castelvecchi, con la presenza dell’autrice, la scrittrice e giornalista italo-siriana Dachan Asmae
e con la presenza del prof. Francesco Marilungo traduttore dal kurdo del romanzo “Il pozzo del destino”
di Mehmed Uzun.
Ricordando l’inizitiva è ad ingresso libero e ha lintento di avvicinare le persone al modno dei libri ma
anche e soprattutto di affrontare tematiche di attualità importanti per questo motivo il Sindaco di Altidona
Giuliana Porrà ringraziando gli organizzatori afferma: “Una rassegna culturale di presentazione di
libri che si propone, nel suo piccolo, di offrire uno sguardo rivolto all’orizzonte anche per parlare
di società, cultura ambiente ed attualità. Uno spazio di riflessione per reagire alla quotidianità,
stimolando l’incontro ed il dialogo reciproco, favorendo l’esperienza dell’altro e dell’altrove.”
– – – – – – – – – – – – – – – – –

#terrazzaVISTAmare