BANDIERA BLU E BANDIERA GIALLA, L’ANNO PERFETTO DI ALTIDONA

IL SINDACO PORRÀ: “CONTINUIAMO A PUNTARE SU UN TURISMO DI QUALITÀ E SOSTENIBILE”
Blu e giallo: sono i colori che da qualche giorno sventolano in un’Altidona sempre più protagonista del
turismo marchigiano. Il sindaco Giuliana Porrà, infatti, ha ricevuto sia la Bandiera Blu conferita dalla
Foundation for Environmental Education, sia la Bandiera Gialla della Federazione Italiana Ambiente e
Bicicletta.
“A Porto Recanati – sottolinea il sindaco – ci è stata consegnata dal presidente della FEE Claudio Mazza e
dal presidente della Regione Francesco Acquaroli la Bandiera Blu, che viene assegnata alle migliori località
costiere europee. Far parte di questa rete per il secondo anno consecutivo è per noi motivo di orgoglio e
voglio ringraziare sia gli uffici comunali per gli interventi portati avanti in questi anni, sia gli operatori del
comparto per l’impegno e la passione che quotidianamente mettono nel loro lavoro e nell’accoglienza ai
turisti”.
La messa in sicurezza e la riqualificazione del litorale, conseguente allo spostamento delle scogliere, ha
permesso all’Amministrazione comunale non solo di ottenere un chilometro e mezzo in più di spiaggia, ma
anche di realizzazione parte della Ciclovia adriatica. “Abbiamo puntato molto su infrastrutture legate alla
mobilità sostenibile, compreso il tratto della Valdaso, e questo ci ha permesso di raggiungere un ulteriore
obiettivo come l’assegnazione della Bandiera Gialla della FIAB addirittura con due bike smile, simboli che
attestano la valutazione del grado di ciclabilità di un territorio. È il frutto anche di un grande fermento in
termini di organizzazione di eventi che, come Amministrazione, abbiamo portato avanti coinvolgendo
bambini ed associazioni. Il nostro impegno, però, non si ferma qui: stiamo anche per realizzare un’area
destinata alle ricariche elettriche per e-bike nei pressi di Piazza Verdi, a Marina di Altidona. Un ulteriore
segnale – conclude il sindaco – di come la nostra città voglia sempre più qualificarsi come città sostenibile”.