PUPUN FESTIVAL, DALLA RIGENERAZIONE DEI BORGHI ALLA RIGENERAZIONE DELLA COMUNITÀ

Sabato 25 giugno convegno di chiusura alla Bottega del Terzo Settore ad Ascoli Piceno.
Volgere lo sguardo oltre il Pupun Festival, verso un’economia del futuro che comprenda comunità
e borghi. È questo il focus del convegno di chiusura “Comunità, Territorio, Visione. Dalla
rigenerazione dei borghi alla rigenerazione della comunità: oltre il Pupun Festival” in
programma sabato 25 giugno alle ore 10 presso la Bottega del Terzo Settore ad Ascoli Piceno,
nell’ambito di “Pupun Festival – Filiere Futuro Festival del Piceno”. Il progetto, lo ricordiamo, è
stato selezionato tra 643 partecipanti dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del
Ministero della Cultura come primo in Italia tra gli 8 vincitori dell’avviso pubblico “Borghi in
Festival. Comunità, cultura, impresa per la rigenerazione dei territori”.
Il convegno, a cura di Fondazione Carisap, sarà aperto dai saluti del sindaco di Ascoli Piceno Marco
Fioravanti, del Presidente del Bim Tronto Luigi Contisciani, del Presidente della Fondazione
Carisap Mario Tassi e dell’Assessore al Terremoto e al Bilancio della Regione Marche Guido
Castelli. Seguiranno le relazioni di Roberto Paoletti, presidente della Bottega del Terzo Settore,
Marco Giovagnoli, Sociologo economico e del territorio dell’università degli studi di Camerino,
Alessandra Panzini, CEO di Marchingegno, Lorenzo Bandiera, Responsabile comunicazione e
relazioni esterne di percorsi di secondo welfare, Giulio Stumpo, economista esperto di
internazionalizzazione delle imprese culturali. Le conclusioni saranno affidate a Josep Ejarque,
presidente Ftourism & Marketing.
Il convegno vuole essere un’occasione di riflessione conclusiva sul lungo e articolato percorso
compiuto da un festival di comunità che, nel corso di quasi un anno, ha saputo costruire reti,
senso di appartenenza e visione tra territori montani, piccoli borghi del sud delle Marche e
memorie comunitarie di saper fare. Un laboratorio di comunità declinato in forma spettacolare e
performativa che ha mirato alla costruzione di un’identità culturale condivisa capace di
trasformarsi in nuova economia e maggiore valorizzazione dei luoghi.
L’iniziativa progettuale vede come Capofila il Comune di Comunanza, in rete con altri sei comuni
del Piceno: Acquasanta Terme, Castignano, Montegallo, Palmiano, Roccafluvione e Rotella. Il
fondamentale supporto di BIM TRONTO si unisce a una compagine di partenariato importante:
Fondazione Carisap, Symbola, UNICAM, FORM, Associazione M.A.C. – Manifestazioni Artistiche
Contemporanee, Appennino Up, Bottega del Terzo Settore, Esco BIM, Opera e Casa Asterione. Il
progetto vale 327mila euro, di cui 250mila finanziati dal Ministero e 77mila dal Bim Tronto,
Fondazione Carisap ed Esco BIM.

Il convegno verrà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook di Pupun Festival
(@pupunfestival)
Per informazioni: Segreteria BIM Tronto 0736.43804 – info@bimtronto-ap.it