HC, sabato finale di andata

Parte la serie che vale l’A2. Primo atto sul parquet del Cus Ancona.

MONTEPRANDONE – L’Handball Club Monteprandone allaccia le cinture. Ultimi due giri di pista, massimo tre. Sabato alle 18 scatta la serie di finale contro il Cus Ancona. Primo atto nel capoluogo, ritorno il 21 maggio a Monteprandone, quindi eventuale bella il 28, sempre al Colle Gioioso, in virtù della migliore classifica conseguita dalla squadra blu nella stagione regolare.

L’HC ha superato Falconara in semifinale playoff, mentre i dorici hanno avuto la meglio sul Città Sant’Angelo. Ora i ragazzi di coach Andrea Vultaggio si affacciano sulla finale che potrebbe valere il ritorno in Serie A2 dopo quattro anni con qualche problema. Salladini, Marchesino e Khouaja sono ancora fermi per i postumi della sfida di sabato scorso con Falconara, mentre Di Girolamo è in non perfette condizioni e Grilli lamenta ancora un guaio muscolare.

Insomma, coach Vultaggio farà un po’ fatica a presentarsi sul parquet anconetano con la migliore formazione. Ma la posta in palio è alta e Monteprandone non ha alcuna intenzione di fermarsi proprio adesso.