“DEMOS Democrazia e Partecipazione Marche”

A seguito dell’avviso pubblico diramato lo scorso 4 marzo, si è formato un tavolo al momento
composto da cinque esperti più il coordinatore i cui profili sono allegati al presente comunicato. Essi
sono stati scelti secondo criteri oggettivi, neutrali, apartitici e scientifici. Il Tavolo resta
provvisoriamente aperto: altri possono chiedere di farne parte con una comunicazione da inviare a
associazioneculturaledemos1652@gmail.com, allegando il proprio curriculum vitae et studiorum,
fino all’avvio dei lavori. Dalla data della prima riunione pubblica del Tavolo, infatti, le richieste non
saranno più accolte.
Gli esperti inizieranno ad esaminare con metodo scientifico il bene comune oggetto del
Forum cittadino sotto vari punti di osservazione, focalizzando i seguenti tre temi:
1. Storico/culturale: la storia dell’immobile nel contesto culturale della Città;
2. Architettonico e urbanistico: l’immobile nel contesto urbano della Città;
3. Socio/economico: dalla storia alle utilitates sociali culturali ed economiche.
Ognuno dei tre temi sarà sviluppato da vari punti di vista a seconda degli orientamenti e dei
criteri fissati autonomamente dagli esperti. La loro prima riunione è prevista per i prossimi giorni. Si
aprirà così una serie di incontri pubblici. Essi si svolgeranno sulla piattaforma google meet e saranno
trasmessi in diretta facebook sulla pagina “DEMOS Democrazia e Partecipazione Marche”.
Chiunque potrà chiedere di intervenire durante le riunioni per portare contributi ed esprimere
opinioni. Ad ogni riunione pubblica, nello spirito collaborativo e dialettico che caratterizza tutti i
procedimenti partecipativi e deliberativi, saranno sempre invitati, fra gli altri, il Sindaco, Gli assessori
e i consiglieri comunali.
I lavori del Tavolo si concluderanno con uno o più orientamenti di riqualificazione della Casina
delle Rose che saranno portati all’attenzione dei cittadini che si renderanno disponibili ad esaminarli
in vari gruppi di lavoro popolari già in costruzione. Al momento, infatti, parallelamente, si stanno
raccogliendo tali disponibilità (già raccolte in buon numero) nei banchetti informativi che si apriranno
in Piazza del Popolo secondo calendari resi pubblici volta per volta. A conclusione del Forum
(prevista per giugno 2022) un’assemblea plenaria pubblica e democratica delibererà un documento
finale da consegnare all’Amministrazione comunale come proposta popolare.
Fermo 27 marzo 2022

La Coordinatrice dell’Associazione Demos – Marche
Sara Malaspina
Il Presidente dell’Associazione ex allievi Istituto D’Arte di Fermo
Massimiliano Berdini

CASINA DELLE ROSE TAVOLO ESPERTI

ADESIONI

Cognome e nome qualifica località
CARLO DI MARCO Giurista costituzionalista, Professore emerito di Diritto Pubblico Università degli studi di Teramo;
esperto di procedimenti partecipativi/deliberativi, inclusivi e dialogici; Presidente dell’Associazione
Demos. Coordinatore del Tavolo.

GIULIANOVA

ADORANTE MARIA
ANTONIETTA

Architetto, fisico nucleare, storica dell’urbanistica e del restauro. Svolge attività di ricerca su temi
di Storia dell’Architettura collaborando con numerose Università quali la Gannon di Erie, la Mellon
di Pittsburgh, l’Architettura al Centre di New York. Consegue il premio “Antiqua Architettura”
dell’A C di NY. E‘ autrice di molte pubblicazioni. E’ coordinatrice del Tavolo tecnico per il Sondaggio
Deliberativo sulla riqualificazione dell’Area Archeologica del Teatro Romano di Teramo.

TERAMO

BALEANI CARLO Geologo di cantiere specializzato in monitoraggio, assistenza ai sondaggi e diagrafie petrolifere
Mud Logger settore ricerche petrolifere – pozzi AGIP e Lasmo

PORTO SAN GIORGIO

PALAZZI FEDERICA Esperta in Expressive Arts Therapy e linguaggi creativi (DanzaMovimento terapia, storytelling,
musica), Docente di Lingua e letteratura inglese, Formatrice del pubblico teatrale (Audience
development & engagement – AMAT), con esperienza nel settore del Patrimonio Culturale
(Biblioteca e Musei)

FERMO

ROTUNNO MARCO Tecnico di Laboratorio di Elettronica; Guida turistica; operatore culturale; già
Insegnante di informatica; Abilitazione all’esercizio di guida turistica in lingua italiana e inglese;
conoscenza del territorio e delle sue bellezze artistiche, storia nazionale e locale, letteratura,

scienza, Responsabile della gestione del museo e organizzatore delle sue attività in campo tecnico-
scientifico

legate all’evoluzione della scienza e della tecnica, con particolare riferimento all’informatica. Guida
al museo anche
per giornalisti e visitatori illustri nel campo della tecnica;
Direttore del Museo dell’Innovazione Tecnica e dell’Industria (MITI) di Fermo.

FERMO

TEMPERINI MASSIMO Architetto, storico dell’arte, esperto innovazione tecnologica applicata alla lettura di beni storico-
artistici; fruizione multimediale di opere d’arte; ex Presidente dell’ARCHEOCLUB d’ITALIA sede di

FERMO; attuale Presidente Società Dante Alighieri Comitato di Fermo.

FERMO