TEATRO RAGAZZI / al “Pergolesi” di Jesi VOGLIO LA LUNA

Domenica 6 marzo alle ore 17, doppio appuntamento con la Stagione di Teatro Ragazzi 2022 dell’ ATGTP. Al Teatro G.B. Pergolesi di Jesi va in scena “Voglio la luna” con Fabio Spadoni, al Teatro Misa di Arcevia, “Tippi & Toppi” spettacolo bilingue di Nata Teatro.

E’ la proposta della 38esima Stagione di Teatro Ragazzi, promossa e curata dall’Atgtp Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata ad Arcevia, Chiaravalle, Corinaldo, Jesi, Montemarciano, Santa Maria Nuova, Sassoferrato e Senigallia. La rassegna si avvale del sostegno delle locali amministrazioni, Ministero della Cultura, Regione Marche servizio beni e attività culturali, e in collaborazione con Amat, CMS Consorzio Marche Spettacolo, ASSITEJ Associazione italiana di teatro per l ‘infanzia e la gioventù, UNIMA, Coop Alleanza 3.0, Alte Marche Creative, Fondazione Pergolesi Spontini, Teatro La Fenice, Teatro alla Panna.

 

Sul palcoscenico del Teatro G.B. Pergolesi di Jesi l’appuntamento è con “Voglio la luna”, della compagnia Atgtp, spettacolo vincitore del Premio Eolo Award 2013 e finalista al Premio Scenario Infanzia 2010. Lo spettacolo, in una narrazione accompagnata dalla musica dal vivo e da scene di teatro di figura con pupazzi e ombre, racconta ai più piccoli la storia di Fabio che, nella solitudine della sua cameretta si accorge di avere un’ospite speciale: la luna. Ideazione e regia dello spettacolo sono di Simone Guerro, in scena con Fabio Spadoni e Silvia Barchiesi. La drammaturgia è di Lucia Palozzi, le musiche di Simone Guerro, allestimento e figure di Ilaria Sebastianelli e Alessio Pacci.

“L’idea di questo spettacolo nasce dall’incontro con Fabio Spadoni, un ragazzo affetto dalla sindrome di Down. Fabio ha uno sguardo aperto al mondo come quello dei più piccoli – si legge nelle note della compagnia – e la capacità di credere che se si vuole davvero qualcosa sia possibile ottenerla. Per questo non poteva essere che lui l’unico interprete di questa storia, che in sé racchiude il senso più profondo della nostra operazione: rendere una cosa impossibile possibile. Fabio è nella sua cameretta, alle prese con i suoi giochi ma soprattutto con comandi, raccomandazioni e rimproveri della mamma. Finché una notte, come per magia, viene svegliato da un soffio di vento e si accorge che lì, proprio nella sua camera, è venuta a trovarlo la luna! È bellissima, grande, luminosa…giocano insieme e poi lei, così come è arrivata, scompare. Fabio non è mai stato così felice. Decide che vuole averla a tutti i costi e parte per una fantastica avventura alla fine della quale riesce a catturare la luna e a portarla in camera sua. Gli sembra che tutti i suoi problemi siano finiti per sempre, solo che Fabio non sa che nel mondo, senza più la luna nel cielo, i problemi sono appena cominciati. Comprenderà allora che non sempre si può volere tutto per sé ciò che appartiene anche agli altri… e con un gesto magico e poetico deciderà di condividere lo splendore della luna con il pubblico dei bambini”.

 

Al Teatro Misa di Arcevia, va in scena “Tippi & Toppi. Due paesi, due lingue, una storia d’amicizia” di Nata Teatro, uno spettacolo bilingue italiano-inglese. Due paesi vicini, in cui si parlano lingue diverse, fanno da sfondo a una storia semplice e delicata, incentrata sull’amicizia e sul rispetto delle diversità. Once upon a time, c’era una volta Tippi e Toppi, due bambini che abitano rispettivamente a Bibbi e a Poppi (due paesi immaginari ispirati al territorio casentinese): il primo parla esclusivamente in inglese e il secondo in italiano, ma, quasi per magia, si capiscono alla perfezione. Gli abitanti delle due cittadine non approvano la loro amicizia, guardandosi con diffidenza, tanto da iniziare una guerra all’ultimo stendardo! Come in epoca medievale, le due fazioni inizieranno così a costruire due torri altissime, una folle gara che coinvolge tutti e che sconvolge le vite dei due piccoli protagonisti. Riusciranno Tippi e Toppi a restare uniti nonostante le avversità? E soprattutto, saranno in grado di far capire ai propri concittadini che a volte sono proprio le differenze a fare la differenza?

La compagnia NATA, prendendo spunto dall’omonimo libro scritto da Hugh Cushing, illustratore inglese residente in Casentino, lancia una scommessa per il mondo del teatro ragazzi e della didattica per l’infanzia, confezionando uno spettacolo nel quale l’uso dell’inglese e l’italiano, possa rappresentare un piccolo ripasso per chi sta imparando proprio sui banchi di scuola questa lingua sempre più presente nella vita quotidiana.

 

Gli spettacoli si svolgeranno nel rispetto delle normative vigenti in termini di distanziamento e misure di sicurezza. Posto unico con servizio di prenotazione € 8.00 – ragazzi € 6.00, bambini sotto i 3 anni € 0.50

 

 

BIGLIETTI JESI

prevendita online: https://www.vivaticket.com/…/bigl…/voglio-la-luna/174590

prenota il tuo posto: biglietteria Teatro G.B. Pergolesi 0731.206888

 

BIGLIETTI ARCEVIA

prevendita online: https://www.vivaticket.com/it/biglietto/tippi-e-toppi/174595

prenota il tuo posto: ATGTP 334.1684688