E’ già vigilia di campionato, Ortenzi in vista di Belluno: “Pensiamo una partita alla volta.”

Mercoledì (ore 16) la Da Rold Logistics ospiterà la Videx per il decimo turno di andata.

Superato anche lo scoglio Portomaggiore, Vecchi e compagni sono già con le valigie in mano:
direzione Belluno. Il 3-0 casalingo di domenica rappresenta l’ennesima iniezione di fiducia per un
gruppo che procede a vele spiegate in cima al girone bianco. Pineto ha ancora il match con Torino
da recuperare, due giorni fa ha piegato Macerata con un secco 3-0 che rafforza ulteriormente la
candidatura abruzzese al potenziale primato ma dopo appena due mesi di campionato, Ortenzi
docet, è quanto mai prematuro ragionare sulla classifica ancor prima che sul lavoro in palestra.
“Con Portomaggiore abbiamo forse giocato una delle partite più belle ed intense del nostro
campionato fino ad ora – ha dichiarato coach Massimiliano Ortenzi – Siamo stati bravi a mettere
pressione sin da subito al servizio, abbiamo mostrato molta concretezza a muro e grande lucidità in
fase di contrattacco. Dall’altro lato del campo c’erano comunque giocatori di valore che nel terzo
set ci hanno messo in difficoltà ma anche in quei momenti i ragazzi hanno avuto il pregio di gestire
al meglio i palloni più difficili a coronamento di una prestazione veramente importante.”
Un successo che ha visto anche la firma di Paolo Cascio. Esordio da titolare per il classe ’98 ex
Taranto che in via del tutto eccezionale ha affiancato Marchiani in diagonale: “Non era facile per
lui esordire in una partita come questa – ha aggiunto Ortenzi – E’ stato molto bravo sotto vari punti
di vista, tra i quali il servizio, perciò si merita sicuramente un bell’applauso.”
Adesso testa a Belluno. Si torna a giocare, stavolta in trasferta, contro un avversario che viene da
quattro successi di fila, tre dei quali al tiebreak. Sarà fondamentale recuperare a pieno le energie
fisiche e mentali: “In momenti come questi è di vitale importanza pensare una partita alla volta – ha
proseguito il coach grottese -. Non dobbiamo dimenticarci che siamo ancora in deficit dal punto di
vista della rosa a disposizione perciò occorre stare sul pezzo e continuare a lavorare per trovare
sempre nuove soluzioni agli ostacoli che si parano sul nostro cammino.”