A Reggio Calabria una sfida da dentro o fuori

Contro Palmi conta solo vincere.
Domani, ore 18, al PalaBonini di Cinquefrondi l’ultima occasione per la Videx di riscattare la
sconfitta del PalaGrotta e regalarsi, ancora una volta tra le mura amiche, l’opportunità di giocarsi
l’accesso ai quarti di finale.
Una sconfitta bruciante e inaspettata quella subìta una settimana fa che costringe ora la compagine
grottese ad uno sforzo notevole per provare a tenere aperti i giochi nella tana di un avversario in
grande forma. L’occasione di chiudere i conti nel parquet di casa è ghiotta, Palmi lo sa e farà di
tutto per centrare un risultato potenzialmente clamoroso contro un pezzo da 90 della categoria. Va
da sé che dall’altro lato del campo dovrà esserci una Videx ben diversa da quella vista in Gara 1:
“Servirà giocare con lo spirito e la cattiveria che sono mancate domenica scorsa al palas – ha
dichiarato l’opposto Simone Calarco -. Solo così potremo costruirci l’opportunità di ribaltare la
serie. Dovremo offrire una migliore prestazione in battuta e a muro, fermo restando che saranno
ancora una volta l’atteggiamento ed il carattere a fare la differenza.”
E’ stata proprio questa la dura lezione impartita da Palmi meno di sette giorni orsono. Il giusto
approccio come base imprescindibile per arrivare in fondo e raggiungere l’obiettivo. Non esistono
secondo occasioni ed ogni altro errore manderebbe irrimediabilmente in fumo una stagione vissuta
costantemente ai piani alti della graduatoria: “E’ la nostra ultima possibilità – ha proseguito l’atleta
classe ‘95 – Dovremo scendere in campo concentrati, con grande carica e determinazione.”
“E’ finita si dice alla fine” e la Videx è ancora padrona del proprio destino.