Il Cupla Provinciale incontra il coordinatore d’Ambito Carlo Flamini

000cuplaProseguono gli incontri sul territorio organizzati dal Cupla Provinciale (Coordinamento

Unitario Pensionati Lavoro Autonomo, composto da CNA Pensionati, ANAP – Confartigianato,

Associazione Pensionati CIA, 50 & PIU’ Fenacom – Confcommercio, Federpensionati Coldiretti,

FIPAC – Confesercenti, FNPA Casartigiani, Sindacato Pensionati Confagricoltura).

Lo scorso 11 febbraio il Presidente Provinciale Mariano Contigiani, Cristina Borgognoni per

la CIA e il coordinatore del Cupla Giuliano Rocco hanno incontrato, nella sala consiliare del

Comune di Civitanova Marche, Carlo Flamini, coordinatore dell’Ambito Territoriale Sociale 14,

che si occupa della conduzione dei Servizi Sociali dei Comuni di Civitanova Marche, Montecosaro,

Montefano, Montelupone, Morrovalle, Monte San Giusto, Porto Recanati, Potenza Picena,

Recanati.

In apertura dell’incontro è stato trattato il tema dell’anzianità, materia di particolare interesse per

i rappresentanti del Cupla. Il Ministero della Salute stima che nel 2015 la quota di ultra 65enni

arriverà al 21,7%, inferiore solo a quella del Giappone (26,4%); inoltre l’Italia è al 27esimo posto

nella qualità della vita assicurata agli over 60.

Tra i criteri in base ai quali viene stabilita la qualità della vita in ciascun Paese ci sono il livello

e la sicurezza del reddito disponibile, l’aspettativa di vita e le condizioni di salute, le condizioni

sociali favorevoli. Dalle indagini emerge un aumento dell’aspettativa di vita e il conseguente

innalzamento del numero di anziani over 65: si tratta di una fascia di popolazione che però assiste

al deteriorarsi della qualità della vita durante il periodo del pensionamento.

Un incontro dal riscontro positivo da parte del Cupla, attento e sensibile alle problematiche

degli anziani, quali coloro che vivono soli o hanno necessità di assistenza domiciliare. Il Cupla

Provinciale ha apprezzato in particolar modo il progetto delle cosiddette “case alloggio”, struttura

residenziale, caratterizzata da bassa intensità assistenziale, destinata ad anziani con una non

autosufficienza di grado lieve, che necessitano di reciproca solidarietà e di vita in compagnia.

Principali destinatari sono soggetti fragili e a rischio di perdita di autonomia, privi di un valido

supporto familiare. Nuovi progetti di Casa Alloggio sono in fase di attuazione a Recanati e

Civitanova Marche, mentre alcune sono già presenti a Montefano, Recanati, Potenza Picena, a

cui si aggiungono quelle nel territorio Sud e precisamente a Civitanova Marche, Montecosaro,

Monte San Giusto. Buone notizie per quanto riguarda le liste di attesa: i tempi si stanno riducendo a

seguito dell’aumento delle strutture residenziali, oltre al fatto che la crisi economica ha favorito una

ricongiunzione tra familiari di diverse generazioni, così che gli anziani vengono spesso assistiti dai

parenti.

Il Cupla proseguirà il confronto con gli Ambiti, attraverso una verifica concreta della tempestività,

impegno e vastità con cui saranno attuate le linee programmatiche descritte dalla Regione Marche.