Civitanovese visita al Papa, amichevole, rappresentativa

00civitapapaRoma – Giornata storica per la Fc Civitanovese 1919, quella di mercoledì 28

Gennaio, data di un evento che resterà scolpito negli annali della Società di

via Martiri di Belfiore. La prima squadra al completo, insieme a tutto lo Staff

tecnico, dirigenziale e sanitario in divisa di rappresentanza, accompagnata

dal Direttore Generale Giorgio Bresciani, dal Direttore Sportivo Daniele

Muscariello, dalla sua compagna nonché madrina ufficiale dei rossoblù

Roberta Pedrelli e dal piccolo Hermes, mascotte ufficiale del gruppo, sono

stati infatti ricevuti in udienza e benedetti da Papa Francesco presso la Sala

Nervi, cuore del Vaticano. Un’esperienza indimenticabile e toccante quella

vissuta dagli atleti e dai dirigenti della Civitanovese, che per l’occasione, a

nome anche della cittadina e dell’intera comunità rivierasca, hanno

omaggiato il Santo Padre di un crocefisso stilizzato, di una maglietta e di un

gagliardetto ufficiali, consegnati al Pontefice per mano di un emozionato

D.G., rimasto profondamente colpito dalla grande carica di energia e

positività sprigionate dalla figura del Papa. Il Pontefice argentino, grande

appassionato di calcio e tifoso del San Lorenzo de Almagro, non ha mancato

di sorridere sinceramente divertito alla richiesta di pregare per un pronto

ritorno alla vittoria dei rossoblù, una delle pochissime squadre di Serie D in

Italia che sono riuscite ad avere con lui un contatto tanto intenso e

privilegiato. Una giornata speciale quella vissuta da tutti i partecipanti,

un’iniziativa lodevole all’insegna della riflessione e di una ritrovata serenità

dopo le vicissitudini societarie dell’ultimo periodo, l’appannamento di risultati

sul campo, la sconfitta seppur a testa alta nel derby. Un toccasana per spirito

e cuore, il tempo passato piacevolmente insieme dalla comitiva, dalla

partenza in autobus dal piazzale antistante lo stadio alle 04:000 all’arrivo

nella Capitale, così come le sagge parole di Papa Francesco, il quale nella

sua catechesi ha illuminato la folta platea internazionale sulla

importantissima figura del Padre all’interno di ogni famiglia e sull’importanza

di seguire nella vita i giusti valori ed i corretti esempi, ricordandosi ogni giorno

di dedicare ai propri affetti più cari le doverose cure e attenzione.

Grandissima la commozione di atleti e dirigenti nel ricevere la solenne

benedizione impartita dal Pontefice, che per ben due volte ha citato la

Civitanovese nei suoi beneauguranti saluti in uno scroscio di applausi.

Ognuno dei presenti serberà per sempre tra i propri ricordi più preziosi la

memoria di un contatto così diretto e intenso con un Papa che fa della sua

grande carica di umanità e semplicità le sue doti migliori e che proprio nel

contatto con la gente riesce in pieno a trasmettere il suo amore e la sua gioia

ai fedeli di tutto il mondo. Al termine della funzione, di nuovo tutti insieme per

pranzare in una eccellente trattoria sul lungo Tevere, da “Lilli”, dove si sono

potute gustare le più tipiche eccellenze culinarie della Capitale, ed una breve

passeggiata per la vie di Roma, eternamente ricche di fascino, prima della

partenza alla volta di Civitanova Marche, con il rientro avvenuto alle ore

19:00.

Tornando al calcio giocato, la FC CIVITANOVESE 1919, ha effettuato oggi

una doppia seduta di allenamento, mentre, pur impegnata nella trasferta

romana, è venuta ieri a conoscenza dei Provvedimenti del Giudice Sportivo:

al profondo dispiacere per la sanzione pecuniaria comminata alla Società,

si è aggiunta la notifica della squalifica per il prossimo turno di Federico

Massaccesi e Nicholas Bensaja, entrambi “rei” di recidività in ammonizione.

A proposito del gioiellino romano, convocato da Mister Augusto Gentilini per

la Rappresentativa di “Serie D” e in questi giorni in ritiro a Spoleto con i pari

età che tra pochi giorni inizieranno la 67° Viareggio Cup, va sottolineato

come il ragazzo si stia egregiamente mettendo in evidenza, tanto che nel

corso dell’amichevole odierna delle ore 15:00 contro la Primavera della

Ternana è stato autore di due pregevoli assist (6-0 il risultato finale) ed è

sceso in campo indossando la maglia numero 10 e la fascia di capitano al

braccio.

I rossoblù suoi compagni, invece, approfitteranno della sosta di campionato

di questa settimana per incontrare in una prestigiosa amichevole sabato 31

Gennaio, alle ore 14:30, presso lo stadio “Romeo Neri”, il Rimini, formazione

leader del Girone “C” di Lega Pro.

L’ingresso per la gara, unico per locali ed ospiti in Tribuna, è stato fissato a 5

€.