La Polizia nel contrasto allo spaccio degli stupefacenti

003poliziaNell’ambito di servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti personale del settore anticrimine del commissariato, dopo aver verificato nel corso degli ultimi giorni un anomalo via vai presso una palazzina di Porto Sant’Elpidio, ha effettuato mirati appostamenti per riscontrare eventuali fenomeni di traffico illecito.

 

Ieri pomeriggio, alle ore 16.00 circa, nel corso di uno di questi servizi, si avvedevano che alcuni cittadini stranieri facevano un ripetuto ed inusuale uso dell’ascensore del condominio e provvedevano quindi ad una verifica: all’interno dello stesso, all’interno di una intercapedine, constatavano la presenza di due involucri di cellophane contenenti, presumibilmente, sostanza  stupefacente.

 

Dopo circa un’ora, gli agenti riuscivano ad identificare un uomo che entrava ed usciva da un appartamento del secondo piano e, appena uscito per l’ennesima volta dall’ascensore, lo bloccavano e controllavano. Avendo accertato la presenza di involucri contenenti sostanza  risultata essere cocaina per un totale di circa 20 grammi,  di cui non vi era traccia prima dell’ingresso della straniero nell’ascensore, allo stesso, B.S.H.R., cittadino domenicano del 1982, veniva contestata la detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente.

 

La successiva perquisizione della sua abitazione consentiva di trovare un bilancino di precisione e due sacchetti in cellophane con pezzi mancanti compatibili con quelli usati per il confezionamento dello stupefacente rinvenuto.

 

B.S.H.R. veniva quindi deferito in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.