Civitanovese luce sul progetto giovanile

06civgiovanCIVITANOVA MARCHE – Nell’incantevole cornice dello chalet “Luigi XIV

Re Sole” la Civitanovese ha svelato il progetto relativo al Settore Giovanile

rossoblu.

Davanti ad una folta platea, composta da genitori, ragazzi ed addetti ai lavori,

la Proprietà, appositamente giunta in città, rappresentata dal dott. Luciano

Patitucci e dalla dott.ssa Sabina Santinello, ha dato l’imprimatur al nuovo

corso del vivaio di Corso Garibaldi.

Il Direttore Generale Giorgio Bresciani ha illustrato la filosofia alla base del

lavoro che nei prossimi mesi il Responsabile del Settore Giovanile Paolo

Squadroni andrà a coordinare con il suo team.

Il D.G., come prospettato nell’happening del marzo scorso a proposito dello

stesso argomento, ha posto il vivaio al centro del disegno della società: una

società in cui la crescita dei ragazzi deve toccare sia l’aspetto tecnico, sia

quello umano ed educativo.

Pertanto, solo per fare un esempio, non verrà tralasciato il profitto scolastico,

al quale la Civitanovese tiene in maniera particolare, tanto da mettere a

disposizione dei propri giovani tesserati un pool di educatori qualificati per

supportare il loro studio.

Per quanto riguarda l’aspetto tecnico dell’attività giovanile, Paolo Squadroni

ha affidato le chiavi della “cantera” a Leandro Vessella, già stimato calciatore

professionista, il quale ha ribadito la ferma intenzione di allestire un gruppo

orientato ad una formazione globale, piuttosto che meramente calcistica.

A proposito dell’aspetto organizzativo, Squadroni ha annunciato che dalla

settimana prossima sarà possibile iscriversi alla Scuola Calcio, presentandosi

dalle ore 15:30 alle ore 19:00 presso la Segreteria del club (infoline 0733-

774814).