Sopralluogo al cimitero: pulizia, risanamento degli edifici

By on dicembre 1, 2017

Interventi di pulizia, risanamento degli edifici, asfaltature, opere di
sistemazione dei parcheggi, della recinzione e della canalizzazione delle acque,
l’asta pubblica per due cappelle, nuovi allacci per le lampade votive. Una lunga
serie di interventi, tra quelli ultimati, in corso e programmati dal Comune,
riguardano il cimitero cittadino. Il dirigente del settore Affari generali Carlo
Popolizio ha effettuato un sopralluogo a sorpresa. L’occasione è servita per
focalizzare l’attenzione sui servizi cimiteriali, a partire proprio dalla cura degli
spazi, affidata in via provvisoria a una ditta privata. Di recente
l’Amministrazione comunale ha deciso lo stanziamento di altri 120 mila euro.
Due edicole all’asta
Il Comune ha provveduto al recupero della proprietà di due edicole funerarie
collocate in due punti del campo santo. Prossimamente sarà emesso il bando per
la concessione. Durante il sopralluogo è stato possibile constatare gli interventi
di pulizia e taglio che hanno riguardato gli alberi che aggettavano sulle tombe.
“Rappresentavano un pericolo per i passanti e per gli edificati – ha spiegato
Popolizio riferendosi alla parte est – . Altre palme che ricadono nel perimetro
saranno oggetto di interventi”. Dando seguito alle richieste dei cittadini, sono
stati installati reticolati agli ingressi delle cappelle pubbliche per evitare
l’accesso di volatili.
Asfaltature, canalizzazione delle acque ed illuminazione
Nella zona nord i prossimi interventi tenderanno alla messa in sicurezza degli
edifici. Operazioni di bonifica hanno riguardato la rimozione di intonaci
pericolanti da decine di strutture e il coinvolgimento dei privati nella cura del
proprio patrimonio. “Nei primi mesi del prossimo anno, in linea con gli
indirizzi espressi dall’Amministrazione e grazie allo stanziamento economico,
si darà avvio alla fase di progettazione degli interventi di manutenzione
ordinaria, straordinaria, di adeguamento funzionale e risanamento.

In particolare – entra nel merito il dirigente – si punta a realizzare la rete per la
illuminazione votiva anche per le numerose cappelle private poste all’estremo
lembo nord. Sarà valutata la fattibilità di migliorare i vialetti interni ove
ancora oggi è presente del semplice brecciolino e saranno prese in
considerazione le misure di abbattimento delle barriere architettoniche per
rendere più accessibili i vari settori. Va incluso anche il risanamento di quelle
parti di edifici murari che presentano criticità strutturali e la manutenzione di
alberi dentro e fuori le mura cimiteriali”.

Recinzione a nord e parcheggi
Di recente realizzazione, asfaltato e con i cancelli d’accesso automatizzati, la
zona nord-ovest è destinata nel 2018 ad avere una nuova recinzione. Riguarderà
il terreno di proprietà comunale distante poche decine di metri dal PalaSavelli.
“Anche sui nuovi blocchi di loculi, come da consuetudine, è stata data la facoltà
di tumulare i propri cari sia a raso che negli edifici, con leggero incasso della
lapide di chiusura della tomba”, ha proseguito il dirigente.
Altre opere che saranno portate a termine sono la sistemazione del parcheggio
auto esterno alle mura lungo la strada Provinciale Valdete, dove sarà necessario
intervenire per realizzare una nuova pavimentazione, oggi fortemente
danneggiata dalle radici delle piante.
“Ciò testimonia una rinnovata e doverosa attenzione al nostro cimitero, nel
rispetto dei defunti e di tutti i cittadini sangiorgesi che lo frequentano”,
aggiunge il sindaco Nicola Loira.

You must be logged in to post a comment Login

How To Get Rid Of Stretch Marks