La Corte dei conti europea pubblica una nota tematica sull’azione dell’UE

By on settembre 21, 2017

sp_courtofauditors_itLa Corte dei conti europea pubblica una nota tematica sull’azione dell’UE volta a ridurre i rischi per la salute derivanti dall’inquinamento atmosferico

La Corte dei conti europea pubblica oggi una nota tematica di audit sull’azione dell’UE volta a ridurre l’inquinamento atmosferico. Le note tematiche di audit sono un nuovo tipo di pubblicazione della Corte. Espongono le informazioni di base su un particolare tema, ricavate dal lavoro preparatorio svolto prima dell’inizio di un compito di audit in corso, e seguono l’annuncio dell’audit stesso. Queste note intendono costituire una fonte di informazione per tutti coloro che sono interessati alla politica e/o ai programmi sottoposti ad audit.

La nota tematica di audit in esame si basa sulle attività espletate ai fini di un controllo, attualmente in corso, sull’efficacia delle azioni intraprese dall’UE per contrastare l’inquinamento atmosferico. Studi recenti hanno rilevato che la cattiva qualità dell’aria è la prima causa ambientale di morte prematura tra i cittadini dell’UE. Nel 2013, secondo le stime, nell’UE 436000 decessi prematuri erano imputabili al particolato fine, 68000 al biossido di azoto e altri 16000 all’ozono troposferico.

La direttiva dell’UE sulla qualità dell’aria ambiente stabilisce tecniche di misurazione comuni, i criteri di valutazione della qualità dell’aria ambiente e i valori limite vincolanti relativi alla concentrazione nell’aria dei principali inquinanti atmosferici. L’UE cofinanzia inoltre una serie di misure tese a migliorare la qualità dell’aria, prevalentemente tramite i Fondi strutturali e d’investimento europei, i programmi di ricerca dell’UE e il programma LIFE.

Sotto la direzione di Janusz Wojciechowski, Membro della Corte, l’audit in corso esamina se la politica dell’UE sia stata efficace nel ridurre i rischi per la salute derivanti dall’inquinamento atmosferico. Gli auditor hanno definito l’estensione e approccio dell’audit ed individuato le aree di rischio per la sana gestione finanziaria. Per verificarla, stanno eseguendo esami approfonditi delle zone urbane più colpite dall’inquinamento atmosferico in sei Stati membri: Bruxelles (Belgio), Sofia (Bulgaria), Ostrava (Repubblica ceca), Stoccarda (Germania), Milano (Italia) e Cracovia (Polonia).

La pubblicazione della relazione di audit è prevista per metà 2018.

Le risultanze dell’audit della Corte serviranno inoltre da base per un contributo a una più vasta relazione europea sulla qualità dell’aria, attualmente in corso di stesura nel quadro dell’organizzazione europea delle istituzioni superiori di controllo EUROSAI, la cui pubblicazione è prevista anch’essa per metà 2018. A tale iniziativa partecipano altre 16istituzioni superiori di controllo (ISC).

 

__________________________________________________
Lo scopo del presente comunicato stampa è di illustrare i principali messaggi della nota tematica di audit pubblicata dalla Corte dei conti europea.

La nota tematica completa è disponibile su www.eca.europa.eu

 

ECA Press
Mark Rogerson – Spokesperson T: (+352) 4398 47063 M: (+352) 691 55 30 63
Damijan Fišer – Press Officer T: (+352) 4398 45410 M: (+352) 621 55 22 24
12, rue Alcide De Gasperi – L-1615 Luxembourg
E: press@eca.europa.eu @EUauditors eca.europa.eu

You must be logged in to post a comment Login

How To Get Rid Of Stretch Marks