La Corte dei conti europea effettua un sondaggio online nell’ambito dell’audit in corso sui diritti dei passeggeri

By on novembre 28, 2017

La Corte dei conti europea sta attualmente espletando un audit sui diritti dei passeggeri nell’UE. In tale attività rientra un sondaggio online per valutare in quale misura i passeggeri conoscono i propri diritti quando sono in viaggio e per raccogliere informazioni sulle loro esperienze. La Corte ha pubblicato anche una sintesi illustrativa dei diritti dei passeggeri nell’UE.

La Corte sta attualmente verificando se siano assicurati con efficacia la tutela e il rispetto dei diritti dei passeggeri nell’UE, nonché se la Commissione europea abbia monitorato l’applicazione di tali diritti negli Stati membri e abbia reagito all’insorgere di eventuali problemi. Inoltre, saranno effettuate visite di audit in dieci Stati membri (Repubblica ceca, Francia, Finlandia, Grecia, Germania, Irlanda, Italia, Paesi Bassi, Polonia e Spagna), dove incontreranno funzionari e parti interessate pertinenti nonché valuteranno l’attuazione sul campo.

Per sapere se i diritti dei passeggeri sono tutelati davvero, occorre verificare se viene prestata l’assistenza opportuna quando qualcosa va storto”, afferma George Pufan, il Membro della Corte responsabile dell’audit.Ci auguriamo che i concittadini europei vogliano condividere le esperienze vissute, positive e negative, in modo da fornirci elementi informativi per l’audit”.

Chiunque abbia vissuto un’esperienza di viaggio come passeggero di aeromobile, imbarcazione, autobus di linea/granturismo o treno all’interno dell’UE negli ultimi due anni è invitato a partecipare a un sondaggio online, disponibile alla pagina Internet bit.ly/ECAPassengerSurveyIT in tutte le lingue dell’UE. Non occorrono più di 10minuti per compilare il questionario e le risposte saranno trattate nella massima riservatezza.

Per chi nutre un particolare interesse nella normativa UE in materia di diritti dei passeggeri, la Corte ha inoltre pubblicato una nota tematica di audit che riporta informazioni di base, ricavate dal lavoro preparatorio svolto prima dell’inizio dell’audit. La nota tematica di audit è disponibile sul sito Internet della Corte (eca.europa.eu).

Note agli editori

Quella sui diritti dei passeggeri è una delle politiche-faro dell’Unione europea (UE), che riguarda direttamente i suoi cittadini. Lo scopo della normativa UE sui diritti dei passeggeri è conferire potere ai consumatori europei e tutelarli.

Negli ultimi vent’anni, i viaggi all’interno dell’UE hanno registrato una forte espansione grazie alla liberalizzazione del settore dei trasporti nel mercato comune, alla libera circolazione dei cittadini e all’entrata in vigore dell’Accordo di Schengen nel 1995. Ad esempio, il numero annuo di passeggeri del trasporto aereo è più che triplicato in tale periodo.

Fra il 2004 e il 2014, l’UE ha introdotto regolamenti per tutte le quattro principali modalità di trasporto passeggeri: su strada mediante autobus di linea o granturismo, per via aerea, su ferrovia e per vie navigabili. Il nucleo di diritti dei passeggeri è identico per tutte queste modalità di trasporto, ma il raggio d’azione e le regole specifiche variano da un regolamento all’altro.

Vari paesi terzi hanno attuato una normativa simile, incentrandola però prevalentemente sui diritti dei passeggeri del trasporto aereo.

 

__________________________________________________
Lo scopo del presente comunicato stampa è di presentare i messaggi principali della relazione speciale adottata dalla Corte dei conti europea.

Il testo integrale della relazione è disponibile su www.eca.europa.eu

 

ECA Press
Mark Rogerson – Spokesperson T: (+352) 4398 47063 M: (+352) 691 55 30 63
Damijan Fišer – Press Officer T: (+352) 4398 45410 M: (+352) 621 55 22 24
12, rue Alcide De Gasperi – L-1615 Luxembourg
E: press@eca.europa.eu @EUauditors eca.europa.eu

You must be logged in to post a comment Login

How To Get Rid Of Stretch Marks