Moie: Il Gruppo Solidarietà e le politiche per i soggetti deboli delle Marche

By on maggio 15, 2019

Moie – “Le politiche necessarie: Soggetti deboli e servizi nelle Marche”. E’ il titolo del nuovo libro del Gruppo di Solidarietà che verrà presentato alla Biblioteca La Fornace di Moie nel pomeriggio di venerdì 17 maggio.

Con quello appena pubblicato sono  otto i Quaderni che dal 2003 ad oggi hanno analizzato e approfondito lo stato delle politiche regionali riguardanti le fasce più deboli della popolazione. Col tempo questo lavoro ha assunto una sistematicità tale, da costituirlo come un vero e proprio Osservatorio sulle politiche sociali nelle Marche.

“La nuova pubblicazione – scrivono i promotori del progetto- ha l’obiettivo di mettere a disposizione di tutti strumenti di conoscenza e comprensione di cosa stia accadendo nell’ambito delle politiche di settore. E questo per poter garantire una tutela, che deve radicarsi nella realtà dei servizi e delle scelte politiche rivolte alla persone in condizione di fragilità. Il quaderno si intitola “Le politiche necessarie”. La necessità – continuano gli esponenti del Gruppo di Solidarietà- è quella di una gestione politica del sistema dei servizi alla persona, che sappia tener conto dei bisogni individuali e delle comunità nelle quali le persone vivono.  Le dichiarazioni di principio e le scale di valori, infatti, non hanno senso, se non si radicano e si concretizzano nella realtà della vita delle persone, soprattutto se in condizione di fragilità.”

Venerdì a Moie,  a discuterne di questi temi insieme con Fabio Ragaini curatore del libro ci saranno Giuseppe Forti, sindaco del Comune di Monte Vidon Corrado (Fermo), Roberto Frullini, Fondazione Paladini, Ancona, Claudio Maffei,  già dirigente sanitario di  Ancona, Vittorio Ondedei, operatore sociale, e Giorgia Sordoni della Cooperativa Papa Giovanni XXIII di Ancona.

Fonte Gruppo Solidarietà di Moie

Daniele Guerro

You must be logged in to post a comment Login

How To Get Rid Of Stretch Marks