Wifi gratis sulla spiaggia, Vesprini in Regione: “C’è la volontà di partire

By on aprile 8, 2019

Stretta sui tempi di realizzazione del progetto wi fi in spiaggia. Regione, tecnici
e Comune intendono attivare il servizio già dalla prossima estate.
Nella mattinata di oggi si è tenuta nella sala verde di palazzo Leopardi, ad
Ancona, una specifica riunione aperta alla partecipazione dei comuni costieri
aderenti. Ha partecipato anche l’assessore Valerio Vesprini.
Oltre aspetti tecnici e organizzativi, i relatori hanno insistito sulla possibilità di
sostenere una strategia di marketing territoriale promuovendo gli eventi costieri
in una applicazione. E’ in fase di definizione anche il tempo a disposizione
degli utenti che potranno collegarsi gratuitamente con i propri dispositivi.
L’iniziale periodo di un’ora giornaliera di navigazione per utente potrebbe
subire delle variazioni. “Si intende chiudere e presentare il progetto entro il
prossimo mese di maggio – ha spiegato dopo l’incontro Vesprini – trapela
ottimismo e c’è la volontà politica delle parti coinvolte di premere
sull’acceleratore. L’idea di inserire gli eventi locali durante le navigazioni sul
web vuole essere un’arma in più per fare promozione turistica”.
Il progetto
Sul “progetto spiagge wi fi” la Regione aveva determinato un budget di
1.850.000 euro. L’utente-visitatore potrà da un dispositivo mobile (tablet,
portatile, smartphone) accedere a internet utilizzando una rete wifi gratuita;:
dovrà registrarsi (nome, cognome, email, telefono), riceverà tramite sms un
codice (password) e da quel momento potrà navigare (per un tempo predefinito)
su internet. Durante la navigazione vedrà comparire alcune finestre che
pubblicizzeranno contenuti legati alle attività culturali e turistiche, sia locali sia
in generale del territorio marchigiano (eventi, spettacoli, feste, mostre, fiere)
promossi per il tramite del sistema di Destination Management System della
Regione. Il progetto di ciascun Comune deve prevedere la messa a disposizione
gratuita della navigazione internet agli utenti autenticati attraverso gli hotspot
realizzati. Un access point di buone caratteristiche supporta fino a 214 utenti
contemporaneamente connessi, di conseguenza si richiede di avere almeno un
AP ogni 100 metri potendo sfruttare la sovrapposizione delle coperture degli
AP per gestire anche i picchi di connessioni.

I Comuni costieri aderenti all’iniziativa si doteranno così dell'infrastruttura di
connessione wifi free e potranno, insieme alla Regione, gestirne
l’implementazione e il funzionamento a livello locale, implementando servizi di
web marketing attraverso applicativi, veicolando attività di promozione di beni,
siti ed eventi culturali e turistici, con la finalità di intercettare l’interesse dei
cittadini presenti nei tratti di lungomare del litorale marchigiano.
L’infrastruttura di rete sarà governata centralmente dalla Regione Marche, sia
nella fase dell'autenticazione, sia in quella della gestione dei servizi di web
marketing (applicativi, promozione eventi).

8 aprile 2019

You must be logged in to post a comment Login

How To Get Rid Of Stretch Marks