Capolavoro Falconara: Ciferni gol e Bisceglie ko

By on marzo 11, 2019

Difesa super, ripartenze micidiali e il capolavoro è servito. Il Città di Falconara torna da Bisceglie con tre punti nella sacca al termine di una gara combattuta contro una squadra quotata e sempre pericolosa. Gara giocata alla pari, con le marchigiane a metterci quel qualcosa in più per portare a casa l’intera posta, sbloccando il risultato nei minuti finali con Ciferni, per poi controllare nei 2’ finali in superiorità numerica per l’espulsione di Sergi alla seconda ammonizione. Gioisce il popolo Citizens per la terza vittoria consecutiva, in una gara ritenuta fondamentale per la salvezza diretta in Serie A. Come altrettanto fondamentale sarà la partita di domenica prossima al PalaBadiali contro il Cagliari. Pronti, via ed è subito il Bisceglie a farsi avanti. Nagy argina al meglio le incursioni di Pereira, pericolosa al 4’, e Buzignani. Con il passare dei minuti, tuttavia, Falconara alza il baricentro e inizia a fare possesso palla. Ciferni ingaggia in più occasioni il suo personale duello con Oselame, rimediando corner e applausi. Il portiere di casa non si scompone nemmeno sulle bordate di Luciani e Pascual. Anzi, prova addirittura con un preciso tiro, a beffare Nagy che, nel dubbio, smanaccia in corner. Si va a riposto sullo 0-0 e con squadre stanche che hanno speso molto. Nella ripresa il gioco, da entrambe le parti, è meno preciso. Non cambia l’atteggiamento delle Citizens che ci provano in tutte la maniere. Dalla Villa mette in mezzo per l’accorrente Pascual e Buzignani è provvidenziale per le sue ad anticipare la catalana con Oselame battuta. Ovvio, il Bisceglie non sta a guardare. Pericolosissimo con Matijevic e Sergi che però trovano sulla loro strada una Nagy in giornata. Attorno all’8’ ci mette una pezza De Angelis in anticipo su Matijevic ben appostata in area. Partita fiammeggiante con continue ripartenze da una parte e dall’altra. Che cambia al minuto 17’52” quando Luciani recupera palla in difesa e innesca in avanti Nanà. La brasiliana allarga sulla destra per Ciferni che di destro beffa Oselame sul primo palo. Sotto di un gol e con 2’ ancora da giocare, mister Ventura prova il quinto di  movimento ma dura poco. Con il Bisceglie in attacco, Nagy fa sua la palla e prova a battere a rete. Sergi, già ammonita, tenta di contrastarla. Entrambe cadono a terra. L’arbitro fischia fallo in attacco ed estrae il secondo giallo prima di espellere la giocatrice pugliese. Bisceglie in inferiorità numerica. Falconara che difende il possesso mentre i secondi scorrono. E festeggia alla sirena. “In campo – commenta mister Neri al termine della gara – si è subito visto che le ragazze avevano capito che si trattava di una partita molto importante per il nostro cammino. Devo dire che sono state molto precise nel mettere in pratica il nostro piano tattico. La cosa assolutamente fondamentale è che abbiamo voluto la vittoria e ce la siamo andate a cercare con tutte le nostre forze. A circa sei minuti dalla fine abbiamo attraversato un momento critico. Siamo andate in difficoltà e il Bisceglie aveva cominciato a guadagnare troppo campo. Abbiamo stretto i denti e reagito. In poco tempo abbiamo riportato a nostro favore l’inerzia della partita. Non credo sia un caso che proprio in quel momento abbiamo fatto il gol decisivo. Ora non c’è tempo per fermarci a pensare a questa bella vittoria. Domenica viene a farci visita il Cagliari che è a pari punti con noi. Si tratta di una squadra che si è molto rinforzata e che sta attraversando un periodo molto positivo. Noi dobbiamo farci trovare pronte per affrontare questa partita al meglio, senza dimenticare la sconfitta nella partita di andata che ancora è lì che brucia”.

TABELLINO

Bisceglie 0
Città di Falconara 1

Bisceglie: Oselame, Nicoletti, Matijevic, Pereira, Sergi; Gariuolo, Pati, Pegue, Scommegna, Buzignani, Pezzolla, Tempesta. All. Ventura.

Città di Falconara: Nagy, Pascual, Luciani, Dalla Villa, Ferrara; Nanà, Ciferni, Sevilla, De Angelis, Verzulli, Bernotti, Antonaci. All. Neri.

Rete: 17’52” s.t. Ciferni (F).

Note: ammonite Sergi (B) e Pati (B); espulsa Sergi (B) al 18’ st per somma di ammonizioni.

You must be logged in to post a comment Login

How To Get Rid Of Stretch Marks