Pallavolo Boy League: la prima volta della Videx Grottazzolina

By on febbraio 10, 2019

Grottazzolina – E’ stato proprio il Palas di Grottazzolina ad ospitare le prime giornate della fase iniziale del girone D della Del Monte® Boy League, torneo nazionale riservato alla categoria under 14 che mette in competizione fra loro i giovanissimi di alcune delle formazioni impegnate nei rispettivi campionati di Serie A.

Grande emozione per i nostri ragazzi e per la società M&G Scuola di Pallavolo in generale, dunque, per la prima volta impegnata nella kermesse e per giunta, in questo primo concentramento, come paese ospitante. Inseriti nel girone D, i giovani guidati in panchina dalla coppia di campioni “nostrani” Roberto Romiti e Riccardo Vecchi hanno dovuto vedersela con la Materdomini Volley Castellana Grotte e la Sieco Service Ortona, in un pomeriggio davvero denso di adrenalina e di stupore, com’è di diritto ogni “prima volta”.

Poco da raccontare dal punto di vista tecnico nei primi due incontri, Castellana Grotte è parsa davvero di un altro pianeta rispetto alle rivali ed ha avuto la meglio per 3-0 contro i nostri ragazzi, ripetendosi poi anche nel secondo incontro contro Ortona. Nessuna sorpresa rispetto ai pronostici, dunque, con la Materdomini Volley che, non a caso, dal 2014 ad oggi ha raccolto un primo (2014), un secondo e due quarti posti nella competizione, centrando sempre l’obiettivo delle semifinali.

L’edizione 2018/2019 del torneo, la numero 24 dalla sua indizione, in corsa nei concentramenti a gironi della prima fase ben 12 squadre; la finale nazionale sarà però riservata solo ad otto formazioni: alle due finaliste dello scorso anno (Civitanova e Trento), già qualificate di diritto, si aggiungeranno infatti le vincitrici dei quattro gironi della prima fase, la migliore seconda e la vincente del concentramento tra le tre peggiori seconde.

E’ stata partita vera, invece, l’ultima gara di giornata che ha visto i “gialli” in maglia Videx affrontare la Sieco Service: ad un primo set vinto nettamente dagli ortonesi, infatti, ha fatto da contraltare un secondo parziale giocato con maggiore lucidità e concentrazione dai nostri, scrollandosi di dosso anche la comprensibilissima emozione dell’esordio, e la difficoltà altrettanto prevedibile di aver di fronte formazioni molto forti e fisicamente più strutturate. il 25-23 finale vale davvero tantissimo e rappresenta un motivo di orgoglio per una società intera, che in un bacino di utenza infinitesimo rispetto alle rivali trova comunque sempre il modo di farsi rispettare quale che sia la competizione cui partecipa. Nel terzo set Ortona torna a vincere con facilità, sfruttando un devastante turno di servizio di un proprio atleta su cui poco hanno potuto i nostri piccoli, ma aldilà del risultato maturato è l’esperienza che competizioni come queste ti lasciano dentro a valere da sola la pena di parteciparvi.

Nemmeno il tempo di respirare, però, perché domani si torna subito in campo ad Ortona per il secondo triangolare che definirà ulteriori tre giornate e la classifica; terzo e conclusivo appuntamento in programma invece il 17 febbraio, stavolta a Castellana Grotte, per chiudere il cerchio e stabilire univocamente chi accederà alla prestigiosa Final Eight.

Utopico per la nostra società centrare la finale alla prima partecipazione, lapalissiana invece l’importanza di prendere parte ad un torneo così prestigioso, pur senza l’assillo del risultato, per premiare un gruppo che tanto bene ha fatto e sta facendo in ambito locale e regionale, anche al cospetto di realtà demograficamente e geograficamente più “attrezzate”. Giusto per dare un’idea della portata dell’evento, queste le formazioni partecipanti all’edizione 2018-19 della Del Monte® Boy League: Revivre AxoPower MilanoModena Volley, BAM Acqua S. Bernardo Cuneo, Consar Ravenna, Sir Safety Conad Perugia, Acqua Fonteviva Apuana Livorno, Vero Volley Monza, Kioene Padova, Kemas Lamipel Santa Croce, oltre alle tre già citate del nostro girone ed alle finaliste dell’ultima edizione Lube Civitanova e TrentinoVolley. Un elenco che mette i brividi, nomi altisonanti e società della cerchia più elevata della SuperLega accanto alle eccellenze giovanili della Serie A2; a fronte di tutto ciò leggere nell’elenco anche il nome Videx Grottazzolina è una sensazione fortissima, che quasi fa “sbandare”. Eppure il timone è ben saldo, perché la rotta è sicuramente quella giusta…

V.F.

You must be logged in to post a comment Login

How To Get Rid Of Stretch Marks