Cimitero, il Comune permette ai privati di regolarizzare

By on gennaio 7, 2019

L’Amministrazione comunale, allo scopo di dare un’efficace risposta ad annose
questioni che hanno riguardato privati all’interno del cimitero nel corso degli
scorsi decenni, ha deciso di consentire la regolarizzazione di quegli usi
irregolari e delle acquisizioni avvenute al di fuori dei canali istituzionali.
Nell’intento di ristabilire la certezza del diritto, sono ammessi al complesso
intervento tutti gli usi irregolari di loculi e ossari, cappelline private e le
negoziazioni intervenute a qualsiasi titolo tra privati (concessioni in uso gratuito
non autorizzate dal Comune, cessioni a seguito di benemerenze non autorizzate
ed altro) purché avvenuti entro il 6 maggio 2012, data di entrata in vigore del
regolamento del Servizio cimiteriale.
L’istanza di regolarizzazione viene definita dall’Ufficio Demanio e Cimitero,
disponibile alla cittadinanza per la predisposizione della documentazione. Nella
stessa si devono rappresentare le circostanze che attestino la piena disponibilità
o utilizzo del bene. Per la durata di 40 anni di ciascun loculo è previsto il
versamento di determinati importi: 680 euro per la prima fila, 710 euro per la
seconda fila, 710 per la terza fila, 612 euro per la quarta. La regolarizzazione
dell’uso per la durata di 30 anni di ciascun ossario già occupato comporta il
versamento di 70 euro dalla prima alla quinta fila e 50 euro dalla sesta alla
decima fila. Nel caso di cappelle private, a prescindere dalla fila, ove le stesse
siano state edificate interamente dai richiedenti, per la regolarizzazione occorre
versare la somma di 850 euro per ciascun loculo della cappella e 85 euro per
ciascun ossario a fronte di una nuova concessione per 70 anni.
Ove le stesse siano state edificate interamente dal Comune il versamento dovrà
essere di 1.000 euro per ciascun loculo della cappella e 100 euro per ciascun
ossario per una nuova concessione di 70 anni.
E’ ammesso il pagamento rateale. Per casi particolari avvenuti prima del 6
maggio 2012, non risolvibili con la disciplina del regolamento comunale, sarà
avviata una specifica istruttoria al fine di ricercare il miglior contemperamento
degli interessi pubblico-privati.

Nel caso venga acclarato un uso irregolare di loculi e ossari per i quali nessuno
ancora abbia richiesto la regolarizzazione, l’Ufficio Demanio e Cimitero
provvede ad informare colui che abbia chiesto a suo tempo la tumulazione o (se
non residente o non interessato) gli eredi o discendenti più prossimi della
persona tumulata invitandoli a inoltrare istanza di regolarizzazione.
“Si tratta di una iniziativa attesa da diversi anni che va a disciplinare quelle
situazioni irregolari venutesi a determinare in vari decenni – spiega il sindaco
Nicola Loira – . Nel tempo determinate questioni hanno creato problemi sia ai
soggetti interessati che per gli Uffici comunali, i quali si sono trovati a dover
affrontare situazioni dove le comprensibili richieste dei privati non trovavano
giustificazioni nel passato regolamento”.

7 gennaio 2019

You must be logged in to post a comment Login

How To Get Rid Of Stretch Marks