Falconara così non va, il presidente Bramucci richiama tutti all’ordine

By on novembre 19, 2018

Il Città di Falconara cade anche a Cagliari e i rimpianti non mancano alla sirena finale. Come a Terni e come in casa contro Bisceglie le Citizens raccolgono zero punti rispetto alla gran mole di gioco prodotto. E il presidente Bramucci in settimana incontrerà giocatrici, staff e dirigenza per fare il punto e ragionare su quanto avvenuto finora. La cronaca. Falconara subito in partita e una scatenata Pascual imbecca Ciferni che però non inquadra la porta da buona posizione. A rompere l’equilibrio della partita ci pensa Gasparini dalla distanza: Antonaci battezza fuori il pallone che si insacca alle sue spalle. Le Citizens si buttano in avanti alla ricerca del pareggio. Ci prova Luciani sugli sviluppi di un corner e poi Nanà, il cui tiro è deviato da Gasparini. Si va al riposo con il vantaggio delle sarde. Nella ripresa ancora Falconara con Pascual lanciata da Luciani ma Mascia in uscita risolve. Il portiere cagliaritano tuttavia è subito dopo costretta al fallo in area su Nanà. Cartellino giallo e rigore che Pascual trasforma con freddezza: 1-1. Il pareggio mette le ali alle marchigiane. Nanà al tiro da fuori trova De Angelis sulla traiettoria: il suo tocco spiazza Mascia ma la mira è troppo alta. È proprio la numero 1 delle avversarie che confeziona l’incredibile rete del 2-1 Cagliari: palla tra i piedi, dalla propria area, vede Antonaci leggermente fuori dai pali e la beffa con un tiro preciso. Antonaci si rifà poco fermando l’incursione di Nemcic ma ormai la frittata è fatta. Il Cagliari si chiude bene ed è sempre pronto alle ripartenze. Marchese tira fuori di poco una superiorità numerica ma poi pesca il 3-1 sull’assist, direttamente da corner, della Nemcic. A quel punto mister Neri prova il quinto di movimento e su appoggio di Dalla Villa, Nanà riesce ad accorciare le distanze. Troppo tardi. I minuti scorrono e al triplice fischio c’è solo da mangiarsi i gomiti. Il presidente Marco Bramucci annuncia una riflessione interna. “Questa di Cagliari – dice – è la terza partita che finisce col medesimo copione ed il medesimo risultato incubo (2-3). Come già a Terni ed in casa col Bisceglie la netta superiorità tecnica non si è tradotta in punti utili per una classifica che è ora tremebonda. Ritengo che tre indizi facciano una prova ed occorre una seria riflessione sull’operato del gruppo Città di Falconara inteso come dirigenza, staff tecnico, medico e parco giocatrici”.

TABELLINO

Cagliari 3
Falconara 2

Cagliari: Mascia, Vargiu, Nemcic, Gasparini, Filipa Mendes, Marchese, Corrias, A. Congiu, L. Congiu, Atzori, Cocco, Cuccu. All. Ramos.

Città di Falconara: Antonaci, De Angelis, Pascual, Ciferni, Luciani, Ferrara, Dalla Villa, Verzulli, Nanà, Bernotti. All. Neri.

Reti : 7′ p.t. Gasparini (C), 4’29” s.t. Pascual (F), 9’53” Mascia (C), 14’34” Marchese (C), 15’37” Nanà (F).

Note: ammonite De Angelis (F), Nemcic (C), Mascia (C), Nanà (F).

Arbitri: Intoppa (Roma 2) e Accomando (Olbia). Crono: Desogus (Cagliari).

You must be logged in to post a comment Login

How To Get Rid Of Stretch Marks