IL MIBAC PREMIA “IAQOS”, IL PROGETTO CHE CONIUGA ARTE, SCIENZA E RIGENERAZIONE URBANA

By on ottobre 25, 2018

Ancona, 25 ottobre 2018. IAQOS, intelligenza artificiale di quartiere open source, vince i 50mila euro messi in palio dalla Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane (DGAAP) del MiBAC con il bando “periferiA Intelligente”, iniziativa rivolta a finanziare un piano di rigenerazione urbana che unisca creatività e innovazione.

Unico vincitore della sfida lanciata dal bando nazionale del MiBAC è stata l’organizzazione marchigiana Sineglossa, che della contaminazione tra competenze artistiche e competenze tecniche ha fatto la propria mission.

Già attiva sul tema della rigenerazione urbana mediante una serie di iniziative che da gennaio animeranno il quartiere anconetano degli Archi, Sineglossa è inoltre l’ideatrice di art+b=love(?), il primo festival italiano dedicato al dialogo tra arte e settori come l’economia, il business, la scienza, la rigenerazione urbana.

È proprio nel corso della seconda edizione del festival che la Mole di Ancona ha ospitato per la prima volta una delle opere di AOS – Art is Open Source, il duo composto dagli artisti Salvatore Iaconesi e Oriana Persico.

Dall’incontro tra Sineglossa e AOS è nato il progetto IAQOS, un’intelligenza artificiale in grado di instaurare relazioni empatiche con le persone e raccogliere Big Data, che vengono poi trasformati in conoscenza utile a comprendere e risolvere i problemi pratici del quartiere, coinvolgendo in maniera diretta la comunità territoriale.

“Il progetto che svilupperemo grazie alla vittoria del bando periferiA Intelligente ha un doppio valore: da una parte, il connubio tra arte e scienza ci ricorda che, come è avvenuto nel Rinascimento e come sperimentato da imprenditori illuminati del calibro di Adriano Olivetti, dalla contaminazione tra competenze eterogenee si produce innovazione. Dall’altra, che l’empatia e la visionarietà che si scatenano nei processi artistici possono svolgere un ruolo di primo piano in temi importanti come quello della coesione sociale e del miglioramento delle condizioni di vita di ogni cittadino”, racconta Federico Bomba, direttore di Sineglossa.

Il contesto in cui si attiverà per la prima volta IAQOS è il quartiere di Torpignattara a Roma, dove saranno raccolte le informazioni e attraverso workshop, eventi, installazioni artistiche e visualizzazioni infografiche, si affronteranno insieme ai residenti le dinamiche della vita locale.

“Questo programma dimostra come la collaborazione tra arte, scienza e tecnologia possa costituire un connubio innovativo e strategico per la riqualificazione delle periferie urbane. L’implementazione artistica e il design rendono più accessibili l’elemento scientifico. In questo modo tutti possono beneficiare di iniziative che sono rivolte a migliorare la qualità di vita della comunità nella sua interezza” ha dichiarato Federica Galloni, Direttore della DGAAP.

Un esperimento pilota che apre la strada a una nuova forma di indagine sui territori, in cui le opportunità rappresentate dalle nuove tecnologie si uniscono alla creatività delle metodologie artistiche per una rigenerazione urbana interattiva, efficace ed inclusiva.

 

Per informazioni:

Federico Bomba

3393695202

federico.bomba@sineglossa.it

You must be logged in to post a comment Login

How To Get Rid Of Stretch Marks