La Mieleria di San Lorenzo protagonista al prestigioso concorso Grandi Mieli d’Italia

By on settembre 20, 2018

Dieci mesi fa il riconoscimento di miglior miele di girasole delle Marche al “Premio Qualità Miele Marchigiano” organizzato dall’Assam, ora due Gocce d’oro con il miele di girasole e il miele di coriandolo al prestigioso Concorso Grandi Mieli d’Italia.

Passano gli anni, cambiano i concorsi ma non la sostanza: La Mieleria di San Lorenzo, in provincia di Pesaro e Urbino, continua a collezionare importanti premi e riconoscimenti grazie alla ricerca costante della massima qualità.

L’ultimo in ordine di tempo è arrivato alla 38esima edizione del Concorso Grandi Mieli d’Italia che si è tenuto a Castel San Pietro Terme, in provincia di Bologna, nel week-end.

L’azienda di San Lorenzo in Campo di Luca Londei, ha partecipato con due mieli: girasole e coriandolo e con entrambi ha riscosso un enorme successo, ottenendo le ambite due Gocce d’oro.

Un riconoscimento che acquista un valore straordinario, considerato che al concorso hanno preso parte ben 1124 mieli da ogni parte d’Italia. Ad essere premiati con una e due Gocce d’oro solamente 174 mieli.

I mieli sono stati analizzati da tre diversi laboratori, sottoposti ad analisi sensoriale da parte di 75 esperti iscritti all’albo nazionale, riuniti in 15 giurie. Si tratta di un’attività intensissima che consente, ogni anno, di fare una fotografia della situazione produttiva italiana e di indicare al consumatore attento i prodotti che eccellono per i diversi tipi e per zone di produzione.

Le due Gocce d’oro sono state assegnate ai mieli che hanno raggiunto un minimo di 86 punti su 100.

«E’ una enorme soddisfazione – sottolinea Luca Londei – aver ottenuto questo prestigioso riconoscimento nel concorso più antico, rappresentativo e attento al miglioramento delle qualità dei mieli italiani. Anche noi, con impegno e passione, cerchiamo quotidianamente di migliorarci per offrire un prodotto di assoluta qualità ed espressione del territorio. L’attenzione nel selezionare pascoli e boschi, dove insediare gli apiari e, successivamente, l’estrema cura nell’estrazione e nella lavorazione sono alla base di questi successi. Riuscire a confermarsi ad altissimi livelli a distanza di nemmeno un anno è una grande gratificazione e al contempo uno stimolo ad una sempre maggiore attenzione nelle varie fasi di produzione. Questo premio, come tutti gli altri conquistati negli ultimi anni, certificano che il percorso intrapreso è quello giusto e ripagano dei tanti sforzi profusi».

Se il girasole è ormai il miele super premiato de La Mieleria di San Lorenzo, quello di coriandolo è una piacevolissima novità.

«Il miele di girasole è tipico delle nostra zona, è espressione del territorio, delle colline che d’estate si colorano di giallo. E’ un prodotto dal sapore molto delicato e profumato. E’ ottimo per preparazioni dolciarie. Il coriandolo, invece, è un miele piuttosto nuovo, non tradizionale. Siamo davvero soddisfatti del prodotto, molto profumato, perfetto per dolcificare bevande come tè, tisane e camomilla».

I riconoscimenti ottenuti nell’ultima edizione del Concorso Grandi Mieli d’Italia, dove La Mieleria di San Lorenzo aveva primeggiato nel 2007 e 2008, vanno ad aggiungersi ai diversi premi ottenuti a livello regionale. E c’è da scommettere che la bacheca si arricchirà ancora.

Mieli speciali e vincenti che si possono trovare insieme ai tanti altri e a variegate prelibatezze del territorio nel punto vendita, accogliente e curato, di San Lorenzo in Campo lungo la strada Pergolese.

Per rimanere aggiornati è possibile consultare la pagina Facebook La Mieleria di San Lorenzo.

Marco Spadola

You must be logged in to post a comment Login

How To Get Rid Of Stretch Marks