IL REGNO UNITO E IL RISCHIO DEL MANZO AGLI ORMONI NELL’ERA POST-BREXIT

By on settembre 12, 2018

Un nuovo rapporto mostra come un possibile indebolimento degli standard alimentari britannici durante le negoziazioni commerciali post-Brexit potrebbe avere come conseguenza quella di favorire lentrata nel Regno Unito di carne agli ormoni, proibita in seno allUE.

Bisogna lasciare o meno conseguenza della Brexit che il manzo statunitense trattato con ormoni della crescita sia commercializzato liberamente sul territorio britannico?

Un nuovo rapporto pubblicato il 7 settembre dalla Food Research Collaboration e redatto da esperti di politica agroalimentare mette in guardia sui rischi, in termini di salute pubblica, della possibile legalizzazione del manzo agli ormoni. Rischi che vengono definiti inutili e inaccettabili.

Gli autori del rapporto Hormone-treated beef: Should Britain accept it after Brexit? (Carne di manzo agli ormoni: la Gran Bretagna dovrebbe accettarla dopo la Brexit?), sono i Professori Erik Millstone dellUniversity of Sussex e Tim Lang della City University di Londra.

Essi affermano che mentre fervono i preparativi per lasciare lUE, certi indizi fanno pensare che alcuni ministri sarebbero pronti a sacrificare gli standard alimentari pur di firmare accordi commerciali con paesi extra-europei, come gli Stati Uniti.

Secondo Tim Lang, professore di politica alimentare e co-autore del rapporto: Il governo britannico dovrebbe assicurarsi che gli standard alimentari rimangano totalmente allineati su quelli dellUnione europea. O adottarne dei più elevati.

TRIPLO RISCHIO

Corriamo un triplo rischio: in termini di salute, in termini di sostentamento degli allevatori britannici e in termini di capacità, per il Regno Unito, di determinare i propri standard di sicurezza alimentare , ha sottolineato Lang.

Ricordiamo che la somministrazione di ormoni della crescita al bestiame è legale negli USA, in Canada, in Messico e in Australia. Mentre lutilizzo di ormoni negli allevamenti è vietato dallUnione europea, al pari dellimportazione di carne di manzo agli ormoni.

In un precedente rapporto, Feeding Britain: Food Security after Brexit (Nutrire la Gran Bretagna: la sicurezza alimentare dopo la Brexit), Tim Lang e colleghi hanno affrontato il tema della sicurezza alimentare nellera post-Brexit.

—– Per interviste (in inglese), si prega di inviare richiesta tramite mail allindirizzo riportato di seguito. Lo studio è disponibile, sempre su richiesta, in PDF.—–

 

Giulia Gandolfi, PPOOL media communications

You must be logged in to post a comment Login

How To Get Rid Of Stretch Marks