I big Flavio Boltro e Stefano Di Battista ed un giovane beatboxer allo JESI JAZZ FESTIVAL 2018

By on agosto 2, 2018

Serata da non perdere quella di venerdì 3 agosto a Jesi, in Piazza delle Monachette, in chiusura della sesta edizione dello Jesi Jazz Festival 2018, manifestazione promossa dal Comune di Jesi in collaborazione con Fondazione Pergolesi Spontini.

Alle ore 21,30 si esibisce un trio straordinario composto da Leo Caligiuri al piano, il mitico Ares Tavolazzi al contrabbasso e Christian “Chicco” Capiozzo alla batteria, in un repertorio di brani inediti, rivisitazioni personali di standards jazz e brani del repertorio pop internazionale. Di livello mondiale sono i due musicisti che li affiancano in questa occasione: il trombettista Flavio Boltro, sicuramente una delle più prestigiose firme del jazz ed il sassofonista Stefano Di Battista, tra i personaggi più brillanti e interessanti del jazz italiano di oggi. Posti seduti € 12, posti in piedi: € 8

La serata si chiude alle ore 23 con “Emilio Marinelli Dope 3”, concerto di Emilio Marinelli al pianoforte e tastiere, Gabriele Pesaresi al basso elettrico e Stefano Paolini alla batteria – il trio Batteria, Basso e Pianoforte è la formazione standard nel mondo del jazz – che si mettono in gioco coinvolgendo un giovane e particolarissimo batterista, il beatboxer John Michael Mawushie (anche all’elettronica), dando vita ad un progetto vitale, ritmico ed inconsueto arricchito dall’uso di elementi di elettronica. Il band leader, Emilio Marinelli – pianista, compositore e arrangiatore – ci propone la ricerca di nuove soluzioni “possibili” in territori di confine difficilmente ascrivibili come unicamente “Jazz”, per far viaggiare l’ascoltatore dentro e fuori canoni stilistici e binari sonori di ogni genere. Il beatboxing, o beatbox, consiste nella capacità di riprodurre i suoni della batteria e di altri strumenti attraverso la voce. Ingresso unico € 1, ingresso omaggio per gli spettatori del concerto delle 21.30.

Jesi Jazz Festival 2018 ha proposto sei concerti con alcuni dei protagonisti della scena jazzistica nazionale e internazionale, anticipando il programma del XVIII Festival Pergolesi Spontini di settembre nell’ambito di un percorso di “Festival in progress”.

Ad accompagnare la rassegna, la mostra “A tempo di Jazz”, a cura del Circolo Culturale Jesino “Massimo Ferretti”, che resta aperta fino a domenica 5 agosto dalle ore 17,30 alle ore 20 ad ingresso libero. Fotografia e musica non sono mai state così vicine come in questa esposizione, dove due linguaggi molto differenti tra loro trovano un connubio uniti da un elemento fondamentale per entrambe le discipline: il tempo. Occhio, mente e cuore riscoprono un allineamento che supera quello visivo, entrando in una dimensione composta da un ritmo dettato da pause, rapide stoccate e improvvise variazioni sul tema. Ne esce una mostra che raccoglie in sé gli scatti dei concerti realizzati all’Umbria Jazz Festival, al Summer Jamboree e a una delle passate edizioni dello Jesi Jazz Festival. Il Circolo Culturale Massimo Ferretti di Jesi nasce nel 1978 da un piccolo gruppo di appassionati di fotografia e arte.

 

INFO

www.jesieventi.it/jazzfestival/

www.fondazionepergolesispontini.com

 

BIGLIETTERIA – Teatro G.B. Pergolesi tel 0731 206888 – biglietteria@fpsjesi.com

Fino al 10 agosto aperta dal mercoledì al venerdì, 9.30 – 12.30 e da un’ora prima dell’inizio dei concerti nelle diverse sedi

online: www.vivaticket.it

 

CONTATTI – Ufficio Turismo Comune di Jesi – Piazza della Repubblica – Jesi

tel 0731 538420 – turismo@comune.jesi.an.it

da martedì al sabato: 10.00-13.00 / 15.00-18.00 / domenica 10.00-13.00

 

 

 

*******************************

Area Ufficio Stampa – Press Office Area

 

Fondazione Pergolesi Spontini
Teatro G.B. Pergolesi
Largo Francesco Degrada, 5 – 60035 JESI (AN) – Italia
tel. +39 0731 215643
fax +39 0731 226460
www.fondazionepergolesispontini.com

#iosostengoilpergolesi
campagna raccolta fondi della Fondazione Pergolesi Spontini
soggetto beneficiario dell’Art Bonus (Legge 106 del 29 luglio 2014)

You must be logged in to post a comment Login

How To Get Rid Of Stretch Marks