È il giorno del primo Festival della Tradizione Gastronomica Marchigiana

By on luglio 14, 2018

È giunto finalmente il giorno del Festival della tradizione gastronomica
marchigiana, che si svolgerà presso Rocca Tiepolo di Porto San Giorgio, alle
20.30. Per l’evento è previsto il tutto esaurito, segno che la manifestazione era
avvertita come una necessità dai marchigiani e, in particolare dai sangiorgesi.
Porto San Giorgio si trasformerà per una sera nel centro gastronomico della
regione grazie ad un evento che vuole porsi come momento di riflessione per la
situazione della gastronomia regionale. Secondo il direttore artistico Tito Vagni
“le Marche vivono un momento di grande fermento gastronomico nella
ristorazione e nella produzione agroalimentare. Per questo abbiamo
organizzato un evento così ambizioso, convocando alcuni tra i principali esperti
del settore a parlare di tradizione”. Sul palco si alterneranno profili di alto livello
come lo chef Aurelio Damiani della trattoria Damiani e Rossi, Gianluca
Montinaro del comitato di direzione della guida “I ristoranti d’Italia” de
L’Espresso. Verrà appositamente da Bruxelles Fabrizio Porrino, esperto di
internazionalizzazione, che metterà le sue competenze a disposizione dei
produttori e dei cuochi del territorio per portare la cucina marchigiana fuori
dall’Italia.
“Oggi molti interpreti della cucina marchigiana meriterebbero di calcare il palco
del nostro Festival, e negli eventi che seguirono certamente li inviteremo a farlo
– prosegue Vagni – ma siamo partiti scegliendo lo chef Michele Biagiola perché
ha principi gastronomici evoluti e personali, la sua è una cucina in simbiosi
con la terra di appartenenza e con le radici che la sorreggono”.
Molto contenta anche Sabrina Poggi del Circuito Marchex, principale
sponsor dell’iniziativa: “il Festival della Tradizione Gastronomica Marchigiana
vuole offrire uno spettacolo e una riflessione approfondita sulla cultura culinaria
locale, punto di partenza inevitabile per ogni forma di innovazione. Noi lo
abbiamo sostenuto con forza perché rispecchia il nostro modo di vedere il lavoro
in modo sinergico e collaborativo, mettendo insieme le energie migliori del
territorio. È quello che facciamo ogni giorno e vorremo farlo con maggiore forza
nell’ambito dell’enogastronomico”.

Sarà una serata all’insegna del cibo di ricerca e di vini di qualità, messi a
disposizione dal Consorzio di Vini Piceni.
“Abbiamo investito molto su questo evento – dice il coordinatore dell’evento
Paolo Concetti – perché c’è la necessità di restituire al cibo un valore
superiore di quello di semplice intrattenimento di massa. Stasera
proveremo a farlo, e sicuramente continueremo ad impegnarci su questo fronte
nei prossimi mesi. Il motivo è semplice, noi amiamo il cibo e in particolare
amiamo mangiare marchigiano”.

You must be logged in to post a comment Login

How To Get Rid Of Stretch Marks