Giuditta da Morrovalle

By on luglio 2, 2018

MORROVALLE – Domenica 8 luglio nella cornice di Palazzo Lazzarini nel
borgo medioevale, si terrà la presentazione del romanzo storico “Giuditta da
Morrovalle” con la partecipazione straordinaria del Presidente del Centro Studi
Giuseppe Gioachino Belli di Roma, il professor Marcello Teodonio.
L’autore del libro Manlio Baleani, dopo alcuni saggi letterari, si è cimentato a
raccontare una vicenda collocata nella prima metà del 1800, nella periferia dello
Stato Pontificio tra personaggi veri e fatti realmente accaduti, impreziosita dalle
pagine di un vecchio diario in dialetto maceratese,
Protagonista è una giovane contadina che va a lavorare in una casa di nobili di
provincia e incontra un grande poeta romano (G.G.Belli) che frequentava le
Marche, sua “Terra di elezione”.
La storia pone a confronto la realtà rurale del tempo fatta di fatica nei campi,
fame, pestilenze e sopraffazioni, con quella di un ambiente nobile e protetto, dove
si mangia tre volte al giorno, ci si veste seguendo le mode che giungono da Roma
e dove circolano le prime idee liberali.
Sullo sfondo del romanzo, i falliti tentativi rivoluzionari a Macerata negli anni
‘20, la carestia e il tifo petecchiale che colpiva le masse popolari, i mercati delle
feste patronali, il vestire, il mangiare, la coltivazione dei campi, le patate che
erano proibite perché frutto del diavolo, il rapporto di mezzadria con l’arroganza
dei padroni e i loro fattori. Ma anche gli amori giovanili e tante altre storie
quotidiane.
Durante la serata, che avrà inizio alle 21,15, verranno letti alcuni brani del
romanzo accompagnati da intermezzi musicali, suonati con lo strumento della
antica tradizione marchigiana: la fisarmonica..
L’ingresso è libero.

You must be logged in to post a comment Login

How To Get Rid Of Stretch Marks