Tecnologia della casa

By on febbraio 4, 2018

Siamo individui sempre accompagnati dai nostri smartphone, sempre più tecnologici, lo siamo noi, lo sono i nostri figli, e soprattutto lo è la nostra casa. Ricca di tecnologia, forse certe volte eccessivamente tecnologica. Una casa, ricca di oggetti tecnologici che molte volte semplificano la vita di chi vi abita. Si chiamano Smart home, automatiche e semplici da controllare, basti pensare che sono collegato ai nostri smartphone. Prezzi oggi Aggiungi un appuntamento per oggi, abbordabili, per l’acquisto di alcune tecnologie per la casa, che la rendono sempre più intelligente, ma soprattutto estremamente comoda per chi vi abita. Un termostato così smart, da imparare e programmare le vostre abitudini. Una preoccupazione in meno, che ci permette di eliminare la preoccupazione del “chissà se ho accesso il riscaldamento, oppure lo avrò spento?” Un ottimo risparmio sulle prossime bollette. Un investimento, che a mio avviso batte ogni aspettativa, è quello di nuovi elettrodomestici che attraverso una piattaforma, attendono i vostri comandi (anche da lontano) per essere azionati. Questa piattaforma, vi permetterà di messaggiare con i vostri elettrodomestici che saranno programmati per rispondervi. Se manderete un messaggio indicando i tempi di accensione, al vostro arrivo a casa, il forno sarà caldo e se domanderete alla vostra lavatrice a che punto è, lei vi risponderà informandovi sulle tempistiche.

Incredibile vero? Effettivamente il futuro che abbiamo pensato essere molto lontano, è già qui. E’ tutto molto veloce, Dalle cose più piccole e semplice come lampadine connesse tramite un software in grado di essere accese e spente, ma soprattutto, con la possibilità di scegliere la tonalità di colore migliore, alle situazioni più grandi,come il giardino, l’irrigazione e le luci, il tutto attraverso un click. Sistemi di sorveglianza, basculanti comandate da lontano, elettrodomestici parlati e lampadine a comando, tutto ciò con una semplicità assoluta. A cosa ci porterà tutto questo? Semplicemente a meno preoccupazioni, ottimizzazione dei tempi ma soprattutto risparmio energetico.

La tecnologia, sta correndo alla velocità della luce, siamo sempre più tecnologici, sempre più in evoluzione, siamo passate da una televisione in bianco e nero a televisioni ultrasottili collegate ovunque, veloci e 3D. Le lavatrici, procedono nella loro funzione, cercando di ridurre al massimo i consumi, le luci di casa non sono più le stesse, a tutto questo si devono sommare tutte gli elettrodomestici in cucina, silenziosi funzionali e sempre più di design. OggiAggiungi un appuntamento per oggi acquistare o realizzare un’abitazione vuol dire creare uno spazio attorno a se stessi, ricco di comfort e in continua evoluzione.

Non c’è la possibilità di sapere dove andremo a finire con tutta questa veloce evoluzione, possiamo però notare che se la tecnologia viene utilizzata correttamente, porta a scoperte importanti anche in ambito del risparmio energetico e di riduzione di Co2. Abbiamo solo argomentato una piccolissima parte, di un evoluzione molto ampia in grado di cambiare l’andamento del surriscaldamento globale.

Il divano che vorrei

Tanto impegnativo, ma altrettanto interessante, poter scegliere come arredare la propria abitazione. Ci sono molte considerazioni da fare, molti calcoli per definire il budget di spesa e quale sia il mobilio su cui investire di più. Naturalmente la cucina è al primo posto, essendo un arredo, che deve avere molteplici qualità estetiche e funzionali. Il materasso per la camera è anch’esso un altro investimento da ponderare per bene, la scelta giusta, porterà ad un sano sonno , per una vita più salubre. Probabilmente al terzo posto c’è il divano, arredo molto importante all’interno dell’abitazione, non solo per la funzionalità ma anche per la dimensione che occupa all’interno della zona giorno. Il divano che vorrei, certe volte non coincide con gli spazi o l’esigenze di cui necessitiamo, proponiamo dunque qualche consiglio per scegliere il giusto divano che può completare la vostra abitazione. Non è semplice trovare il divano ideale, la scelta di un buon divano vi potrà durare per anni, ecco perché è corretto porre la giusta attenzione.

Poniamoci da subito una prima domanda, qual’è l’utilizzo che farò del divano? Vi potrà sembrare una domanda bizzarra, ma un divano può, realmente coprire differenti ruoli. Potrà essere un divano destinato al relax, oppure alla lettura, un divano per l’accoglienza degli invitati oppure semplicemente per guardare la TV. Dipende innanzi tutto dallo stile di vita. E’ necessario valutare se il divano è destinato anche a degli animali, oppure se avete dei figli, così come le dimensioni degli abitanti della casa. Se siete particolarmente alti, non potrete scegliere un piccolo divano, lo spazio mancante non vi permetterà di essere comodi.

Le dimensioni sono un primo aspetto da considerare. Parlando di dimensioni, intendiamo quelle della zona giorno. Dimensionare correttamente, un divano alla stanza, è quindi assolutamente sconsigliato, in una stanza particolarmente piccola un grande divano e viceversa. Lo spazio da considerare, è quello della stanza, ma anche quello del movimento, il divano dovrà essere posizionato in un punto che permetta libero passaggio e comodità di movimento.

I molteplici colori proposti, rispetteranno naturalmente lo stile della vostra abitazione, tenete semplicemente in considerazione, che la scelta di una tinta scura, farò sembrare il vostro divano più IMPONENTE mentre una tinta chiara, renderà l’ambiente più arioso e spazioso. Per i colori che potrete scegliere c’è una vasta gamma, da considerare che la scelta di un buon divano vi permetterà di utilizzarlo per anni, per questo motivo, la scelta di un colore neutro vi permetterà di scegliere altri colori delle pareti senza avere particolari problemi.

I tessuti sono un altro punto, da valutare con molto attenzione. Innanzi tutto il consiglio è quello di prediligere tessuti facilmente lavabili, a prescindere dalla presenza di bambini. La pelle è molto elegante ma per un divano che si utilizza per il relax potrebbe risultare non funzionale, fredda d’inverno e appiccicosa d’estate. La scelta dei tessuti è strettamente personale. Le scelte sono molteplici e potrete realmente divertirvi nella scelta.

Indipendentemente dalla scelta, solo vostra, solo ed esclusivamente personale, il consiglio per acquistare un divano, è quello di non risparmiare. Pensate all’acquisto di un divano che sia a lungo termine e quindi non risparmiate sulla comodità e qualità.

Shopping online

Un nuovo modo per arredare, comodamente da casa esiste. Lo shopping on-line. Forse non vi viene automatico come pensiero. Siamo abituati ad andare direttamente in negozio, vedere e toccare con mano e scegliere ciò che più ci piace. Ora è possibile, scegliere anche l’arredamento e gli elettrodomestici per la casa comodamente con un click, direttamente seduti sul nostro divano. Premetto che prima di acquistare qualsiasi cosa, su internet è necessario avere le idee più che chiare. Innanzi tutto capire se nel sito internet ci sia l’offerta migliore. Esistono molti vantaggi e anche molti svantaggi. In questo blog vi offriamo una panoramica dei pregi e dei difetti dello shopping on-line.

La comodità, di poter stare comodamente seduti, nella propria casa oppure poter acquistare attraverso un semplice click sullo smartphone ed ecco fatto, avete acquistato senza sforzi e senza particolare sbattimenti. Acquistando attraverso un e-shop è molte volte possibile personalizzare in modo unico l’oggetto desiderato. Attraverso un carrello virtuale è possibile, scegliere oggetti d’arredamento e non solo, è semplicissimo così come il pagamento, inserendo i riferimenti della vostra carta di credito basterà accettare il pagamento con un click e l’oggetto sarà acquistato. Controllate sempre le spese di spedizioni, che potrebbero incidere sul costo. Acquistare on-line ha 3 principali vantaggi, comodità, velocità e semplicità.

Esistono però anche degli svantaggi, negli acquisti on-line, possiamo dire che non è “tutto oro quello che luccica” per questo motivo è molto importante fare attenzione e non lasciarsi attrarre da banner luminosi che attirano l’attenzione ma che non sempre hanno prezzi vantaggiosi. Assolutamente vietato fidarsi di prezzi non reali. E’ necessario comprendere quali siano le vere proposte offerte sul mercato e scegliere quelle corrette. E’ un po’ come andare in quei supermercati enormi, in cui i prodotti sono moltissimi e dai cartellini che troviamo espostoi, ci fanno pensare che tutto sia scontato e tutto sia ad un prezzo eccezionale. Una volta valutato nell’insieme il prodotto, potremo dire se è un’offerta reale rispetto a ciò che ci viene proposto.

L’acquisto attraverso e-commerce ovvero i negozi on-line presentano numerosi vantaggi e qualche svantaggio. Se dovessimo mettere tutto sul piatto della bilancia, probabilmente i vantaggi risulterebbero avere un particolare peso. I mobili così come l’oggettistica per la casa, si possono scegliere in alcuni casi personalizzare e si possono trovare delle proposte in più rispetto ai modelli proposti in negozio.

La comodità sta anche nel concetto che questi negozi virtuali sono aperti 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Non ci sono vincoli, non ci sono tempistiche, si può acquistare quando dove e come volete. Semplicemente con il vostro PC, tablet o smartphone. Quando s’impara ad acquistare correttamente on-line, si riesce realmente a chiudere interessanti affari. In più in alcuni casi, si evitano quelli che sono i costi fissi che un negozio inevitabilmente ripercuote sugli oggetti in vendita. Della facilità di acquisto ne abbiamo ampiamente parlato, una carta di credito prepagata o non prepagata, poi ciò che serve è solo un click, facile, anzi no, facilissimo. In termini di sicurezza, si parla molto ed è sempre il limite che in molti casi, frena l’acquirente. In realtà il consumatore è sempre tutelato dalla normativa vigente in Italia dal DLGS 185 del 1999. Il più delle volte il reso è gratuito e il cliente può dormire sonni tranquilli.

Consigli su come arredare: Tra antico e moderno

La passione dell’arredare anche se non è intrinseca in voi, può diventare qualcosa di molto interessante e divertente. Essendo sempre collegati, possiamo scoprire i modelli del momento, ed essere sempre aggiornati. Antico o moderno? Futuristico oppure tradizionale? Non necessariamente una cosa escluderà l’altra, al contrario è sempre più assodato che il mix perfetto tra differenti stili, dona personalità e forma alle vostre stanze. Una delle tendenze in voga di questi ultimi anni è la ricerca di un equilibrio tra moderno e classico. Un mix di elementi che possono scaldare l’ambiente con oggettistica tradizionale e un’ordine lineare dalle forme moderne. Abbinare un arredamento moderno e antico creerà degli ambienti eleganti e nel contempo stilosi. Gli abbinamenti creeranno un ambiente personale, di gusto e ricco di personalità. Il segreto di una composizione perfetta, all’interno della vostra abitazione sta nel ricercare il perfetto equilibrio e la corretta dimensione. La fusione tra stili di epoche differenti vi permetterà di scoprire nuove forme.

Sicuramente anche l’influenza del nostro bel paese, ci porta a fare scelte molto differenti tra loro. Siamo un popolo terribilmente tradizionale che, vuole trovare un’identità moderna. Proprio per questa storia radicata in noi, che nasce un stile, tanto moderno quanto classico. Seguendo dei consigli, si potranno abbinare mobili, mobilio cornici e molto altro tra stile antico e moderno. Ottenendo un risultato unico e splendido.

Il rispetto degli spazi a prescindere da quale sia l’arredamento scelto, è fondamentale per trovare il corretto equilibrio. Per trovare il corretto equilibrio è necessario valutare quanto sia pieno di mobili e oggetti lo spazio che avete a disposizione. Considerate che la scelta di alcuni mobili antichi, con materiali e forme imponenti, potrebbe richiedere spazi molto più ampi. Se lo spazio dunque non lo permette, si potrebbe valutare la scelta di un mobile lineare e minimalista, arricchito da lampade ed accessori antichi. Il contrasto potrebbe dare risultati soddisfacenti.

La scelta di un accostamento così particolare, ci permette di unire in un equilibrio e fusione perfetta ciò che è oggiAggiungi un appuntamento per oggi e ciò che è stato ieri. La scelta di oggettistica “antica” oppure “vecchia” se preferite il termine, renderà le vostre stanze, calde e accoglienti. L’elemento chiave di un arredamento ben studiato è il contrasto. Qualche consiglio per il giusto abbinamento è sempre gradito. L’ingresso è solitamente un luogo di passaggio, e proprio per questo motivo è necessario scegliere due o tre oggetti essenziali e niente più. Uno svuota tasche, un attaccapanni e niente più. Se sceglierete una sedia con i segni del tempo, avrete aggiunto quel “tocco” di particolarità in più, all’interno di una stanzetta destinata al solo passaggio. La zona giorno, è la stanza della casa che si vive di più, si vive da soli ma anche in famiglia e con gli amici. Una stanza ben studiata con la ricerca di qualche oggetto unico, vi permetterà di avere un ambiente personalizzato e di grande stile. Le poltrone e il divano potrebbero essere la chiave di tutto. Ipotizzando una zona giorno molto moderna, si potrà valutare di creare una zona “lettura” con una poltrona antica, oppure utilizzando tessuti vintage, cuscini e coperte, la medesima impostazione, può essere utilizzata se la zona giorno ha uno stile classico, in questo caso, tessuti ed oggetti da scegliere saranno moderni. Sostanzialmente tutto questo, si può applicare in ogni stanza, la cucina moderna può avere degli oggetti antichi che spezzeranno lo stile, creando così una nuova armonia, la stessa cosa può succedere con le camere da letto, dove cuscini, abat -jour possono dare un tocco originale. Le tende per il bagno e per la zona notte possono fare da contrasto scegliendo fantasie contrapposte allo stile delle stanze.

La scelta di uno stile corposo e fuori da schemi geometrici, vi permetterà di accostare a un tavolo antico, sedie moderne. La vostra cucina ultra moderna potrà essere accostata ad un tavolo barocco così come i lampadari. Questo gioco tra antico e moderno diventerà un gioco alla quale non potrete più resistere e continuerete a sperimentare. Provate ad esempio ad immaginare dei mobili dalle linee moderne con portafoto e quadretti con cornici anticate. Il contrasto esalterà sia le linee squadrate e brillanti dei mobili così come i colori più tenui e le forme morbide di uno stile barocco.

Avere la possibilità di scegliere, la voglia di poter sperimentare, vi permetterà di creare ambienti unici a cui non riuscirete a resistere. Vivendo in un’ambiente completamente personalizzato e unico.

Riordinare

Un’anno si è concluso, le feste sono finite, non resta che prendere tutte le nostre energie e iniziare con i buoni e nuovi propositi. Quale più bel proposito c’è, se non iniziare con il riordino della propria abitazione. Come ci ha già ben narrato Marie Kondo con il suo libro il Magico Potere del Riordino, rispolveriamo alcuni metodi per alleggerire le nostre case e iniziare un anno alla grande. Saper riordinare è un dono che non tutti hanno, molte volte i buoni propositi non sono abbastanza e una volta iniziato con molta pazienza, ci si ritrova ancora più incasinati di prima.
Potete stare tranquilli, una soluzione e un buon metodo esistono. Riordinare, per la prima volta per voi, potrebbe diventare un piacere e potreste anche prenderci gusto. Prima regola, per riordinare è quella di buttare ed eliminare tutto ciò che non vi serve più. Il termine “buttare” deve essere preso, con le pinze, tenete in considerazione la possibilità di regalare e donare a chi ha più bisogno o semplicemente donare a chi con il riciclo può ridare vita all’oggetto o indumento che sia. Quindi primo punto, fondamentale, eliminare tutti gli oggetti o indumenti che non si utilizzano più.
Eliminare tutti gli oggetti in eccesso vi aiuterà a creare ordine, ma soprattutto, diverrete nuovamente padroni, di tutte quelle cose che avete tenuto “nascoste” dimenticandovi addirittura di possederle. Eliminare e ordinare ciò che avete scelto di tenere, tutto da fare insieme, per non ritrovare nuovamente disordine. Individuate un cassetto che volete sistemare ed occupatevi di quello. Solamente una volta sistemato e richiuso, potrete dedicarvi del del secondo cassetto, del quarto finché senza accorgevi sarete arrivati alla fine della cassettiera.
La sensazione di benessere e soddisfazione nelle piccole sistemazioni giornaliere, migliorerà la qualità della vostra vita. Nessuna imposizione, nessuno sforzo, solo piccoli passi verso un ordine non solo fisico ma anche mentale. Quest’ultimo giovamento, a catena, vi porterà ad un benessere anche fisico. Ordinare una stanza può portarvi a differenti benefici. Stare in una stanza nel totale caos non è sinonimo di equilibrio, molte volte si trovano differenti scusanti per giustificare il disordine, come ad esempio “ io sto bene nel mio disordine”, “nel mio disordine mi ritrovo”. Sono in realtà auto-convinzioni, per non affrontare qualcosa che è visto come noioso, ma che in realtà con la giusta disciplina, si può trasformare in qualcosa di divertente e piacevole. E’ tutta questione di metodo, esattamente come quando ci si studia.
Quando si sperimenta e si riesce a raggiungere un’ordine, nasceranno le prime soddisfazioni. Dalla nascita delle prime soddisfazioni, nascerà la voglia di continuare e di aver sempre più una casa in ordine. Dopo aver ordinato la prima volta, non ci si ritroverà più al punto di partenza, tutto si trasformerà in un’esperienza e una sensazione che vi trasformerà dentro. Il riordino, seppur inizialmente impegnativo vi permetterà di aprire nuovi orizzonti, vi sentirete più leggeri e questo vi permetterà di vedere la vita, con occhi diversi.

tratto dal blog di CostruireBio

You must be logged in to post a comment Login

How To Get Rid Of Stretch Marks