IL FATTORE B DELLA CIVITANOVESE: BALDE E BAMBA DEMOLISCONO L’ARIES TRODICA

By on gennaio 29, 2018

CIVITANOVA MARCHE – A favore di ogni pronostico la Civitanovese fa la voce grossa e si sbarazza della pratica Aries Trodica, non senza faticare. Passati i primi venti minuti di stallo è Balde ad aprire le marcature, ma nonostante la gara si metta in discesa i padroni di casa ci mettono un po’ prima di trovare il gol del raddoppio. Questo, di fatto, arriva solo nella ripresa dai piedi di Bamba. Sul doppio vantaggio la gara si fa più agevole e la Civitanovese dilaga grazie alle doppiette di Balde e Bamba, che mettono a referto rispettivamente il nono e il sesto centro in questo campionato.

IL TABELLINO

CIVITANOVESE 4 (4-3-3): Taborda; Marino, Muraro (16′ st Filippini), Monserrat, Martinez; Panichelli (31′ st Gueye), Scheitlin (32′ pt Bamba Seydou), Micucci; Balde, Libonatti (9′ st Venturim), Ruibal (21′ st Silla). A disposizione: Morettini, Morbidoni Giovanni. All. Francesco Nocera

ARIES TRODICA 0 (4-4-2): Tentella; Cicchinè, Caprioli, Dalloro, Bambozzi (45′ pt Fabiani); Thiam, Mballa (40′ st Cicconi), Broccolo, Canuti (29′ st Busti); Marignani (17′ st Emili), Marchetti. A disposizione: Buongarzone, Salvatori, Dasylua. All. Lorenzo Minciacca

RETI: 19′ pt Balde, 21′ st Bamba, 25′ st Balde, 34′ st Bamba

ARBITRO: Ettore Mancinelli di Macerata

NOTE: Ammonito Mballa; corner 7 – 0; recupero +2′ +2′

LA CRONACA

Al Polisportivo di Civitanova Marche, nella seconda giornata del girone di ritorno del raggruppamento C di Prima Categoria va in scena un match dall’esito quasi scontato: Civitanovese – Aries Trodica, la prima contro l’ultima della classe.

Mister Francesco Nocera opta per il tridente offensivo e schiera un 4-3-3 con Libonatti, Balde e Ruibal davanti. Di contro, Lorenzo Minciacca risponde con un 4-4-2 lasciando il peso dell’attacco sulle spalle di Marignani e Marchetti. La gara ci mette un po’ a decollare, perché la Civitanovese fa fatica a creare pericoli dalle parti di Tentella e gli ospiti si difendono in maniera ordinata concedendo pochi spazi alle offensive rivierasche. Dopo venti minuti, però, il match prende una piega decisamente a tinte rosse e blu: Panichelli con un filtrante a scavalcare la difesa innesca la velocità di Ruibal, che scappa via sull’out di destra, arriva sul fondo, dà uno sguardo al centro e pennella un arcobaleno sulla testa di Balde che deve solo appoggiare alle spalle dell’estremo ospite. Il gol comunque sia non sblocca del tutto gli uomini di Nocera, che vanno all’intervallo solo con una rete di vantaggio, non concretizzando quanto creato. Infatti al 34′ e successivamente al 35′ Libonatti avrebbe sui piedi il possibile 2-0 ma in ambo i casi ad avere la meglio è il numero uno dell’Aries Trodica: prima su un cross dalla sinistra di Balde, che Ruibal in area prolunga di testa, El Gringo appostato sul secondo palo di collo destro non riesce ad insaccare, mentre un minuto più tardi sempre Libonatti, servito da Bamba ad altezza del dischetto del rigore, spara in bocca a Tentella. Nella prima frazione la Civitanovese perde per infortunio Boris Scheitlin, che lascia il posto a Seydou Bamba, mentre l’Aries per lo stesso motivo sostituisce Bambozzi con Fabiani. 

Nella ripresa, Nocera conscio della difficoltà dei suoi in fase di costruzione della manovra dovuta al 4-2-4 dettato dall’ingresso di Bamba, riequilibra il centrocampo togliendo Libonatti e inserendo Venturim. Al 12′ st da palla franca ad altezza bandierina arriva il primo tiro in porta degli ospiti, con Fabiani che col mancino colpisce l’esterno della rete. Tre minuti più tardi Bamba, nell’area opposta, lascia sul posto un paio di avversari e si esibisce in un perfetto tiro a giro sul secondo palo, ma Tentella si supera e mette in angolo. Al 21′ st la difesa dell’Aries si scioglie definitivamente e nel giro di dieci minuti subisce ben tre gol. Panichelli affonda sulla destra e mette al centro, dove Balde non riesce ad impattare la sfera, ma Bamba segue bene l’azione e sul secondo palo infila. Al 25′ su un lungo lancio di Filippini, ancora Balde difende palla con il corpo e con un diagonale preciso batte nuovamente l’estremo Tentella. Game, set, match. A dieci minuti dalla fine, Bamba per non essere da meno del compagno di reparto, con una staffilata potente ad incrociare chiude i conti: doppietta personale e poker di squadra.

You must be logged in to post a comment Login

How To Get Rid Of Stretch Marks