PREMIO INTERNAZIONALE DELLA FISARMONICA: SABATO SI CHIUDE IL CARTELLONE DEI CONCERTI. GRAN FINALE CON MESTRINHO E PEIRANI

Oggi, venerdì 30 settembre, giornata ricca di appuntamenti: il clou stasera con il primo
clarinetto della Scala e il sax di Stefano Di Battista. Domenica spazio alle premiazioni
CASTELFIDARDO (ANCONA) – Terzo giorno ricco di eventi, quello di oggi, venerdì 30 settembre,
iniziato all’alba con il suggestivo concerto del fisarmonicista Francesco Palazzo accompagnato
dalla straordinaria voce del mezzosoprano Tiziana Portoghese. Il Premio Internazionale della
Fisarmonica regala alla città un incantevole risveglio. E in attesa dei due appuntamenti clou di
questa sera (il concerto di Didier Laloy, star della fisarmonica diatonica che duetterà con Fabrizio
Meloni, primo clarinetto solista della Scala di Milano, e il live del divo del sax Stefano di Battista
con la Fuccelli Fisarmony Orchestra), il festival si prepara per la giornata di domani, sabato 1°
ottobre, che segnerà la chiusura del fitto cartellone degli spettacoli.
Il gran finale sarà affidato a due big dello strumento a mantice: il brasiliano Mestrinho e il francese
Vincent Peirani. Acclamato interprete della Música popular brasileira, Mestrinho, ospite del PIF per
il secondo anno consecutivo, si esibirà alle 19 in piazza della Repubblica affiancato da Daniele
Marconi (basso), Zeno Le Moglie (batteria), Thomas Lasca (chitarra) e Leonardo Rosselli
(sassofono). Alle 21,30, poi, il Parco delle Rimembranze accoglierà Jokers, progetto di Peirani,
considerato il nuovo Richard Galliano, che salirà sul palco con il chitarrista italiano Federico
Casagrande e il batterista Ziv Ravitz. Un trio composto da chitarre ibride, batteria e fisarmonica, in
cui ognuno può prendere il posto dell’altro dando vita a uno spettacolo unico e decisamente
imprevedibile.
Sempre domani, previsti per l’intero arco della giornata tantissimi concerti e iniziative. Si comincia
alle 11 in piazza della Repubblica con la musica folcloristica di Fismen Julian Von Flue Trio,
mentre alle 18 il russo Vladimir Stupnikov, promessa del panorama fisarmonicistico internazionale,
si esibirà al Salone degli Stemmi nell’ambito della sezione Classic D'Elite. Alle 22, infine, piazza
della Repubblica ospiterà la festa per il centenario della Cooperfisa Fisarmoniche di Vercelli,
allietata dalla musica dell’Orchestra Romeo e i Cooperfisa insieme al fisarmonicista Walter Losi.
Proseguono intanto le audizioni dei circa 220 concorrenti provenienti da ogni angolo del pianeta. I
principali riconoscimenti verranno assegnati domenica 2 ottobre al Teatro Astra, quando si
conoscerà anche il vincitore della categoria Premio, la più prestigiosa del PIF, selezionato da una
giuria di massimi esperti presieduta dal Maestro Ivano Battiston.

Moretti Comunicazione
Letizia Larici