Pedaso in Jazz: inizia venerdì 27 agosto la tre giorni in musica al Cineteatro Valdaso

Venerdì, sabato e domenica: anche nel 2021 la tradizione si ripete e l’ultimo fine settimana di agosto è
ancora tutto per “Pedaso in Jazz”. Il 27, 28 e 29 agosto alle 21.30 si rinnova l’appuntamento con la buona
musica per la rassegna organizzata dal Comune di Pedaso in collaborazione con Cantiere Collettivo, per la
direzione artistica di Michele Sperandio. Cambio di location quest’anno, con la tre giorni in jazz che si
sposta dalla piazzetta del centro storico al Cineteatro Valdaso, anche per scongiurare imprevisti di tipo
meterologico, con tre concerti da non perdere, tutti a ingresso gratuito. Soddisfazione da parte del vice
sindaco Carlo Maria Bruti: “Siamo felici di accogliere anche quest’anno la rassegna pedasina del jazz, ormai
sempre più apprezzata. Per le condizioni meteo incerte non possiamo sfruttare il nostro bel centro storico,
ma siamo certi che tutti gli appassionati che ci hanno seguito in questi anni gradiranno l’alta qualità delle
proposte di questi tre giorni. Vi aspettiamo al cineteatro Valdaso”.
Si parte il 27 agosto con il quartetto “Four on the floor”, con Massimo Saccutelli alle tastiere, Paolo Sorci
alla chitarra, Andrea Zaccari al basso elettrico e Michele Sperandio alla batteria: la formazione omaggia il
chitarrista e compositore John Scofield, in particolare il periodo più funk elettrico, per un repertorio ricco di
groove ed energia. Sabato 28 agosto sul palco Stefano Coppari con “Scar Let”, titolo del secondo album del
chitarrista marchigiano pubblicato da Auand Records. Insieme a Coppari ci saranno Nico Tangherlini al
pianoforte, Lorenzo Scipioni al contrabbasso e Jacopo Ausili alla batteria. Nel disco si ritrovano elementi più
strettamente legati alla musica colta come la centralità del pianoforte, le frequenti sfumature dinamiche e
una chiara vena melodica, che si intrecciano con l’imprevedibilità delle composizioni. La chiusura di
domenica 29 agosto è affidata agli ospiti internazionali Judy Niemack e Wolfagang Kohler, cantante e
pianista tedeschi. Entrambi docenti del Jazz Institute di Berlino, propongono una gamma di interessanti
reinterpretazioni di canzoni del Great American Songbook e composizioni originali caratterizzate da
improvvisazioni mozzafiato, in cui la voce si intreccia con le armonie del pianoforte facendo emergere la
perfetta simbiosi, quasi onirica, tra i due musicisti.
INFO: inizio concerti ore 21.30, ingresso gratuito, green pass obbligatorio, prenotazione consigliata al
numero 338 958 0729
INFO: I concerti sono a ingresso gratuito, green pass obbligatorio, consigliata la prenotazione al numero
338 958 0729