LA SCUOLA PER IMPRENDITORI DI CONFARTIGIANATO RADDOPPIA E DIVENTA UN VERO STRUMENTO PER RESISTERE ALLA CRISI

Al via la XVI° edizione dei corsi di alta formazione: da quest’anno anche

l’innovativo corso “Young”

Essere imprenditori oggi necessita di competenze e strumenti indispensabili per resistere in un
contesto così drammaticamente mutato. Non conta l’età, contano idee e soprattutto le
competenze. E’ questo lo spirito con cui Confartigianato Ancona – Pesaro e Urbino lancia la
sedicesima edizione della ormai storica Scuola per Imprenditori, in collaborazione con la Camera di
Commercio delle Marche e il Dipartimento di Management dell’UNIVPM. Un progetto di altissima
formazione che anche quest’anno è capace di rinnovarsi – spiegano il Presidente Graziano Sabbatini
e il Segretario Marco Pierpaoli – e la crisi economica causata dalla pandemia ci ha spinti ad
aggiungere un corso dedicato agli imprenditori Young. “Il nostro primo obiettivo è quello di
valorizzare il lavoro, come previsto dall’articolo 4 della Costituzione. Purtroppo ancora molte sono
le imprese che non possono lavorare e auspichiamo una ripartenza veloce anche di questi settori,
oltre che un’accelerazione del piano vaccinale. Dobbiamo salvaguardare le nostre imprese,
l’occupazione e l’intera economia del territorio, creando un contesto favorevole al fare impresa. E’
ovvio che la pandemia ha mutato il contesto economico, quindi i nostri imprenditori si devono
dotare di nuove competenze. Per questo lanciamo questo innovativo progetto di Scuola per
Imprenditori”.
“Siamo orgogliosi di poter garantire anche quest’anno una Scuola ormai a livello delle più importanti
Business School Italiane – sottolinea Pierpaoli – è un’opportunità che offriamo gratuitamente
perché, soprattutto in un momento difficile come questo, è fondamentale alimentare il circuito delle
competenze, grazie alle quali le nostre imprese possano resistere e rinnovarsi. Puntiamo forte sulle
aziende che ci dicono “io sono qui”, che combattono ogni giorno e hanno bisogno di prospettive
nuove. La formazione una volta era percepita come un arricchimento elitario, oggi per noi è la
soluzione per resistere e per affrontare la crisi”. “E’ la dimostrazione che Confartigianato continua
ad investire sulle nostre imprese con un impegno reale – aggiunge Sabbatini – con una presenza
costante e con strumenti innovativi, in questa situazione di grande disorientamento”.
Alla conferenza di presentazione dell’iniziativa hanno preso parte anche il Magnifico Rettore
dell’UNIVPM, Gian Luca Gregori, Maria Serena Chiucchi – Direttore Dipartimento di Management
UNIVPM, Emanuele Martelli, Responsabile Area Formazione e Innovazione Arcos.
Anche quest’anno seminari e lezioni saranno coordinati dal Prof. Gian Luca Gregori, Magnifico
Rettore dell’Università Politecnica delle Marche.
Le lezioni si terranno il lunedì alle ore 18.30: un nuovo giorno e un orario studiato per facilitare la
partecipazione degli imprenditori. I corsi partiranno il 19 aprile, e si articoleranno in un ciclo di 9
moduli, per analizzare gli effetti economico-finanziari nell’epoca del Coronavirus, definire strategie
efficaci di rilancio e creare nuovi rapporti con le Banche. Focus anche su flussi informativi in azienda
e big data, digitalizzazione ed economia circolare.

Il giovedì, sempre alle 18:30, toccherà alla Scuola per Imprenditori Young. Al via dal 10 maggio,
fornirà attraverso 12 lezioni un quadro completo di tutte le aree strategiche d’impresa,
concentrandosi su gestione organizzativa, controllo di gestione, budget finanziario, marketing e
digitalizzazione.
Una didattica interattiva dal taglio pratico e operativo, una doppia proposta formativa realizzata ad
hoc con il Dipartimento di Management dell’Università Politecnica delle Marche e con LIVE
“Laboratorio Intangibles e Valore Economico” con la quale trasmettere i Principi fondamentali
del Valore dell’artigiano: sono questi i punti di forza della scuola Imprenditori 2021, con l’obiettivo
di legare conoscenze e competenze al saper fare, e fornire strumenti operativi-gestionali
all’avanguardia attraverso una didattica integrata.
Da un lato la Scuola per Imprenditori proporrà a Imprenditori percorsi didattici d’eccellenza, su
misura, con l’obiettivo di approfondire tematiche di management, fornendo strumenti concreti
di innovazione e strategia d’impresa; dall’altro, attraverso la prima edizione della Scuola per
Imprenditori Young, proporrà un nuovo modello formativo manageriale finalizzato allo sviluppo
di capacità imprenditoriali per fare impresa e favorire la crescita e lo sviluppo delle competenze.

La Scuola per Imprenditori, con i suoi Webinar online su piattaforma GoToMeeting, case studies e
laboratori “è ormai un punto di riferimento per i nostri imprenditori – ribadiscono Sabbatini e
Pierpaoli – l’obiettivo è affiancarli per favorire la loro crescita aziendale, migliorando hard e soft
skills, per affrontare al meglio la ripartenza in un momento particolarmente difficile, senza
precedenti. Una nostra risposta concreta a una crisi che ancora perdura”.
Iscriversi e partecipare sarà semplicissimo, basterà un click sul
sito https://www.confartigianatoimprese.net/scuolaperimprenditori/