Coach Ortenzi e Riccardo Vecchi post Videx-Roma

Il commento del coach e del capitano della Videx dopo l’ennesima vittoria casalinga.
Un altro successo, il sesto consecutivo, di importanza ancor maggiore in virtù dello stop di Pineto
che ha proiettato la Videx da sola al comando del girone blu. La Smi Roma ha fatto il suo, lottando
con tenacia dal primo all’ultimo pallone e riscattando, almeno nella prestazione, la prova opaca di
una settimana prima a Pineto.
La formazione di coach Budani è scesa in campo con l’approccio giusto, ordinata e compatta,
andando ad un passo dalla conquista di un primo set letteralmente rovesciato dal servizio fulminante
di due “canterani” DOC in casa M&G. I due palloni velenosi di Leo Di Bonaventura hanno
costruito la rimonta e capitan Vecchi ha fatto il resto, prima con una bordata a tutto braccio e poi
con un tocco morbido a sorprendere la linea dei ricettori avversaria.
Da lì in avanti la giusta interpretazione del match e la freddezza nel gestire i momenti decisivi ha
permesso alla Videx di portare a casa l’ennesimo risultato positivo: “Affrontavamo una squadra con
individualità e fisicità importanti – ha commentato coach Ortenzi a margine della sfida – Abbiamo
mancato il giusto approccio a inizio gara concedendo qualche occasione di troppo. Tuttavia
abbiamo servito molto bene, mettendo in difficoltà il palleggiatore avversario, e svolto un ottimo
lavoro in fase muro-difesa per tutto l’arco del match. Il grande pregio dei ragazzi è stato quello di
riuscire a rimanere lucidi e concentrati per fare sempre la scelta giusta nei momenti più delicati.”
Fieno in cascina, per la classifica e per l’intesa di squadra, in attesa della fase calda della stagione:
“Venivamo da qualche problema fisico che ci ha spinti a lavorare in settimana su delle soluzioni
nuove – ha commentato il capitano, Riccardo Vecchi – Dobbiamo continuare su questa strada
perché la classifica è sempre molto corta e ci aspettano gare importanti da qui in avanti.”