Guggenheim Venezia- Superamenti Sguardi inediti sul contemporaneo della Generazione Z

A distanza di 3 mesi esatti da quel 2 giugno in cui, dopo quasi 90 giorni di lockdown, il museo ha
timidamente riaperto le porte al pubblico, gradualmente, solo nei fine settimana, dal 2 settembre la
Collezione Peggy Guggenheim torna ad aprire i cancelli di Palazzo Venier dei Leoni 6 giorni la settimana,
dal mercoledì al lunedì, dalle 10 alle 18. L’accesso è esclusivamente su prenotazione online e rimane
contingentato per fasce orarie. La riapertura quotidiana è frutto anche della campagna di raccolta fondi
“Insieme per la PGC”, i cui primi risultati sono ora tangibili. Ma la strada è ancora lunga. Rimane chiusa la
mostra Migrating Objects e ancora sospese tante attività gratuite rivolte al pubblico. Per sostenere il
museo basta un clic! Se amate l’arte, nel corso del mese di settembre potete associarvi o rinnovare la
vostra Membership Card con una riduzione del 20% su tutti i livelli associativi. Approfittatene, e sostenete
la PGC! Tutte le attività in presenza, fuori e dentro il museo, vengono svolte nel pieno rispetto della
normativa per il contenimento del Covid-19.
E siccome è sempre l’unione che fa la forza, riparte il “Dorsoduro Museum Mile”, quattro musei per un
viaggio lungo otto secoli attraverso i grandi capolavori dell’arte italiana e internazionale. Il progetto vede
unite quattro grandi istituzioni culturali in uno straordinario percorso artistico che attraversa il sestiere di
Dorsoduro: dai capolavori della pittura veneziana medievale e rinascimentale delle Gallerie dell’Accademia,
ai protagonisti della scena dell’arte contemporanea esposti a Punta della Dogana, passando per le storiche
case-museo di Vittorio Cini e di Peggy Guggenheim, che ospitano le collezioni di questi grandi mecenati.
Dal 18 settembre sarà sufficiente esibire un biglietto a pagamento di una delle istituzioni coinvolte nel
progetto per avere accesso alle altre a tariffe esclusive. Nella fattispecie, chi compra il biglietto in uno dei
Musei di Dorsoduro o possiede la Membership Card di una delle Istituzioni partner godrà di una speciale
riduzione sull’acquisto del titolo di accesso: da 15 € a 13 € alla Collezione Peggy Guggenheim, da 15 € a 12
€ a Punta della Dogana, incluso Palazzo Grassi, da 10 € a 7 € alla Galleria di Palazzo Cini a San Vio, da 12 € a
9 € alle Gallerie dell’Accademia.
Jan Vormann, Stefano Ogliari Badessi, in arte S.O.B, Alice Pasquini, Cecilia Jansson. Quattro voci dal respiro
internazionale, quattro linguaggi artistici che spaziano dalla scultura all’installazione, dalla street art al
disegno, mettono in gioco la propria pratica per favorire l’interazione e lo scambio tra i partecipanti,
rafforzando il senso di cittadinanza e consolidando valori come la partecipazione, il rispetto dell’ambiente,
l’appartenenza a una collettività. I laboratori si terranno tra ottobre 2020 e gennaio 2021 con una modalità
da remoto tramite la piattaforma Zoom in preparazione ai tre giorni di workshop in presenza, che si
svolgeranno in diversi luoghi della città di Venezia, nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e di
contenimento del Covid-19. Nell’affrontare i temi della contemporaneità attraverso la lente dell’arte,
SuperaMenti. Pratiche artistiche per un nuovo presente rientra nella collaborazione, nata nel 2018, tra la
Collezione Peggy Guggenheim e ASviS, l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile che si occupa di
promuovere i 17 Obiettivi dell’agenda 2030 delle Nazioni Unite, toccando in particolare il goal 4, istruzione
di qualità.
Ricco il calendario del Guggenheim, si parte con Henri Cartier-Bresson: Le Grand Jeu dal 17 ottobre l Palazzo
Grassi, Venezia. Giovanni Bianchi, professore Storia dell’arte contemporanea, Università di Padova,
accompagna gli Amici del museo in un affascinante viaggio nell’universo fotografico di Cartier-Bresson,
presente negli spazi di Palazzo Grassi in occasione della grande mostra curata da Matthieu Humery. Si
prosegue con Prove di meraviglia, il Laboratorio per le famiglie iscritte alla Family Card 24 ottobre l Centro
Teatrale di Ricerca, ex Convento dei SS Cosma e Damiano, Venezia. Acrobati e giocolieri sono i protagonisti
di un’esperienza straordinaria che inizierà i partecipanti al favoloso mondo del circo lasciandoli
letteralmente a bocca aperta! Quinto e ultimo appuntamento del ciclo Emozion-arti. Con il supporto del
Gufo. Drawing the Guggenheim dal 25 ottobre, la terza edizione dell’iniziativa che vede coinvolti
contemporaneamente i musei Guggenheim di Venezia, New York e Bilbao. Per l’occasione la Collezione
Peggy Guggenheim invita i propri visitatori a immortalare, con foglio e matita, uno scorcio per loro

significativo del museo e a condividerlo poi sui propri canali social utilizzando
l’hashtag #DrawingTheGuggenheim.
MAURIZIO DONINI